Giulianova, al via i lavori alla scuola "De Amicis". Il sindaco: "Aumenterà coefficiente antisismico"


Giulianova. Partiranno la prossima settimana i lavori per la messa in sicurezza del plesso, che dovrebbero aumentare il coefficiente antisismico della struttura.

 

“Sarà un intervento importante, anzi fondamentale sotto il profilo della sicurezza. Infatti si aumenterà considerevolmente il coefficiente antisismico del plesso, tra i più imponenti di Giulianova con i suoi 8mila metri cubi”. Esordisce così il sindaco Francesco Mastromauro nell’annunciare per la prossima settimana, facendo seguito all’approvazione del relativo progetto esecutivo, l’avvio dei lavori sulla storica scuola “De Amicis” di piazza della Libertà.

“I lavori – aggiunge il sindaco – sono resi possibili grazie ai 547mila euro messi a disposizione dalla Regione mediante un finanziamento intercettato dall’Amministrazione comunale insieme con gli 893.000 che siamo riusciti egualmente ad ottenere per gli analoghi interventi, già effettuati, sulla media “Bindi”.

“Facendo seguito alle prove di carico, effettuate con strumenti innovativi”, fa eco l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Guerrucci, “la ditta aggiudicataria, la Costruzioni Di Eleuterio di Teramo che per obbligo contrattuale ha anche approntato il relativo progetto, procederà quindi alla rimozione del tetto ed al suo rifacimento, alla chiusura delle bucature sui piani, al ringrossamento delle pareti, all’intonaco armato mediante reti d’acciaio nonché alle altre attività necessarie per garantire il miglioramento sismico del plesso. Il tutto nel pieno rispetto della fisionomia del bellissimo edificio risalente al 1914 e quindi sottoposto a tutela”. “Come già accaduto per gli interventi effettuati nel 2014 sul plesso scolastico di Zona Orti”, dice Mastromauro, “abbiamo atteso la chiusura delle attività didattiche per non creare disagi. Il nostro auspicio è naturalmente di concludere i lavori prima della riapertura della scuola, come accaduto proprio con il plesso di Zona Orti allorché i lavori vennero terminati addirittura in anticipo rispetto ai tempi stabiliti. Quindi sarà nostra cura monitorare costantemente la situazione affinché non si sforino i tempi, anche se l’imprevisto è sempre possibile. Resta comunque fondamentale la sicurezza in primo luogo degli alunni, non dimenticando però anche i docenti e il personale. Per me e per l’intera amministrazione è questo un obiettivo importantissimo, non a caso inserito tra le priorità sin dal 2009 e portato avanti, con decisione e secondo precise linee strategiche, in tutti questi anni. L’impegno finanziario riservato alle scuole materne, elementari e medie sotto il profilo della messa in sicurezza e più in generale per il miglioramento degli ambienti – ricorda il sindaco Mastromauro – è stato infatti, dal 2009 al 2013, di ben 3 milioni e 700.000 euro. Una cifra già ragguardevole ma che nel 2017 arriverà a sfiorare i 4.900.000 euro, segno ritengo assai eloquente di come per noi l’edilizia e la sicurezza scolastica siano state, rimangano e continueranno ad essere al primo posto”.

Redazione ilfaro24.it

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24