IL RUOLO DELLA MARSICA NELLA FONDAZIONE DELLA CASSA DI RISPARMIO DELLA PROVINCIA DELL’AQUILA, INCONTRO A TRASACCO


Durante un importante incontro-conviviale, tenutosi a Trasacco, nel Refettorio del Santuario della Madonna della Candelecchia, si è parlato de “Il ruolo della Marsica nella Fondazione della Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila”.

Relatore ufficiale Sergio Iacoboni, ricercatore e cultore di storia e tradizioni abruzzesi.

L’organizzazione dell’evento è stata curata dall”associazione culturale “Osvaldo Costanzi” di Celano, di cui è dinamico presidente il dott. Ilio Nino Morgante, e dalla Confraternita della Madonna della Candelecchia di Trasacco, di cui è priore Renato Arceri, detto “Onorato”.

Presenti numerosi soci e familiari dell’associazione Costanzi; dell’associazione Avezzan’Europa; alcuni consiglieri di amministrazione e soci della Fondazione Carispaq. Tra questi il neo-consigliere di amministrazione prof. Nazzareno Mascitti, festeggiato con calore dai presenti, che gli hanno augurato, in un prossimo futuro, ulteriori successi verso la scalata ai vertici della Fondazione.

Il tema principale dell’incontro, infatti, si è incentrato sulla discontinuità nell’assegnazione dei ruoli ai vertici dell’ente, che per oltre un ventennio sono stati sempre ricoperti da professionisti residenti all’Aquila. Solo da quest’anno c’è stato l’auspicato cambiamento, con l’elezione alla presidenza di Domenico Taglieri, di Sulmona, in rappresentanza, anche, della Valle Peligna. Pertanto appare più che legittima l’aspirazione di Avezzano e della Marsica di vedere eletto fra tre anni un proprio rappresentate a capo della Fondazione Carispaq.

Ci sono stati, inoltre, interventi di Ilio Nino Morgante, Brizio Montinaro, Giovanni Seritti (consigliere Fondazione Carispaq), on.le Giancarlo Cantelmi.

Hanno dato il loro contributo artistico, culturale e musicale: l’attore Sergio Meogrossi,  la soprano Bianca D’Amore (accompagnata al piano da Cabiria Stati), Filomena Fazi, che ha letto alcuni brani tratti dalle opere di Mascitti. Chef d’eccezione Sandro Baliva e Michele Di Sciullo. <un incontro proficuo, assai interessante basato sulla cultura e diffusione dei valori e delle tradizioni della Marsica.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24