LE IMPRESE DEL SETTORE AGROALIMENTARE HANNO SEMPRE PIÙ BISOGNO DI GIOVANI PREPARATI IN UN AMBITO ECONOMICO COMPLESSO MA IN EVOLUZIONE POSITIVA


La Fiesa Confesercenti Abruzzo e l’Assopanificatori condividono e si associano all’iniziativa dell’ITS Agroalimentare di Teramo (Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il “Made in Italy” – Sistema Agroalimentare) che ha organizzato, per martedì 9 ottobre prossimo, un “CAREER DAY” per diffondere i contenuti e le opportunità offerte dal “BANDO STUDENTI PER IL BIENNIO FORMATIVO 2018/2020”.

«È davvero interessante e innovativo l’aspetto che privilegia l’incontro tra mondo produttivo e giovani – ha dichiarato Angelo Pellegrino, Direttore regionale di Fiesa Confesercenti d’Abruzzo – Per la prima volta saranno le imprese del settore agroalimentare a selezionare gli studenti attraverso un colloquio volto a far emergere le motivazioni, le inclinazioni e la consapevolezza di ciascun candidato rispetto al percorso formativo da intraprendere».

Molte sono le novità contenute nell’Offerta Formativa. La prima e più importante è che quest’anno la Fondazione ITS Agroalimentare di Teramo raddoppia l’opportunità per coloro che vorranno fare una scelta post diploma sempre più orientata al lavoro. I corsi a cui potersi iscrivere saranno due con un’offerta formativa ampliata ed adeguata alle sempre più differenti esigenze provenienti dal mondo delle imprese: 1) – TECNICO SUPERIORE PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE E IL MARKETING AGROALIMENTARE ED ENOGASTRONOMICO; 2) – TECNICO SUPERIORE PER L’IMPRESA AGROALIMENTARE 4.0.

«In un contesto economico territoriale confuso e contraddittorio come quello abruzzese – ha sostenuto Vinceslao Ruccolo, Vice Presidente Nazionale di Assopanificatori Confesercenti – l’Offerta Formativa dell’ITS Agroalimentare di Teramo rappresenta una reale opportunità formativa e occupazionale sia per i giovani che per le imprese, che potranno incontrarsi in un contesto privilegiato con la concreta opportunità di sperimentare a vicenda le proprie capacità ed esigenze».

L’ITS Agroalimentare di Teramo mette a disposizione una Rete responsabile ed attiva tra la Scuola, l’Università, gli Enti di formazione, le Imprese e le Professioni che, ciascuno per le proprie competenze e possibilità, cercheranno di fornire ai giovani che scelgono i percorsi formativi offerti, esempi positivi, certezze, volontà e possibilità di crescere e realizzarsi, creando le condizioni perché questo possa avvenire nell’intero territorio regionale e nazionale.

«È il caso di ricordare che il Settore Agroalimentare dà lavoro a 1 milione e 385 mila persone, pari al 5,5% degli occupati in Italia a fine 2017 – concludono Pellegrino e Ruccolo – Di oltre 900 mila sono gli addetti all’Agricoltura, mentre l’Industria alimentare assorbe circa 465 mila posti di lavoro».

Per la Fiesa Confesercenti Abruzzo e l’Assopanificatori, queste non sono chiacchiere, ma numeri reali inerenti le dinamiche occupazionali che emergono dal Rapporto sulla Competitività dell’agroalimentare italiano presentato da ISMEA. È significativo il dato reale che indica, per l’Industria alimentare italiana, una crescita dell’occupazione nel decennio; mentre oggi è a un livello superiore del 2% rispetto all’anno pre-crisi, il 2007, con un incremento più netto negli ultimi 5 anni (+3,4%).

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24