Offerta mypos a 29€

MARTINSICURO – CHIETI F.C. 1 – 2


 

MARTINSICURO – CHIETI F.C. 1 – 2

MARTINSICURO: Cannella, Calvaresi, Franco(44’st Di Paolo), Palladini, Biagetti(24’st Di Felice), Dolegowski, Pizi(32’pt Recanati 41’st De Luca), Albertini, Ciuti, Farinelli(32′ pt Di Serafino), Ciafrè

A disposizione: Levko, Prifti, Di Quirico, Volpi

Allenatore: Guido Di Fabio

CHIETI F.C.: Alonzi, Di Lallo, Scutti, Di Ciccio, Ronzino, Marfisi, Farindolini, Morales, Delgado, Miccichè(41’st Pacella), Toro(41’st Calvarese)

A diposizione: Salvatore, Malandra, Di Marco, Checchia, Cellucci, Rodia,Angelet

Allenatore: Alessandro Lucarelli

Arbitro: Simone Serani dell’Aquila

Marcatori: 9’pt Di Lallo(C), 25’pt Miccichè(C),45’pt Ciuti(M) su rigore

Ammoniti: Di Lallo(C), Ronzino(C), Calvaresi(M), Dolegowski(M), Farindolini(C)

Espulsi: Di Lallo(C) al 45’pt Note: 1’pt e 5’st 91′ Lucarelli:” 3 punti pesanti, ottimo l’approccio al match”

Buona la prima del girone di ritorno! Il Chieti F.C. centra la seconda vittoria consecutiva in trasferta, vincendo sul mai arrendevole Martinsicuro che ha tenuto testa alla squadra di mister Lucarelli per tutti i 90′ minuti.

Neroverdi specie nel primo tempo sciuponi sotto porta, mentre nella ripresa hanno gestito il vantaggio in inferiorita numerica colpendo la traversa con Delgado.

Dopo l’inziale uno due firmato da Di Lallo e Miccichè, sul finire del primo tempo lo stesso Di Lallo già ammonito, si fa espellere dopo un fallo in area di rigore su Ciuti.

Successo di inestimabile valore che regala vetta solitaria alla squadra del Presidente Filippo Di Giovanni.

Giornata soleggiata ma fredda al “Tommolini” di Martinsicuro.

Mister Lucarelli si affida al collaudato 4-3-3 con Alonzi tra i pali. Esordio dal primo minuto per i due nuovi arrivati nel mercato di Dicembre, Scutti e lo spagnolo David Toro.

Martinsicuro che dopo le partenze di Ferrari e Lazzarini, mister Di Fabio schiera tantissimi giovani dal primo minuto.

Il Chieti parte subito forte con l’affondo di Fransis Delgado che supera Cannella e mette palla al centro dell’area dove Toro, sbilanciato, non riesce a mettere la palla in rete.

Al 9′ arriva il vantaggio neroverde con l’inzuccata vincente di Manuel Di Lallo che batte Cannella per lo 0 a 1.

Il Martinsicuro, oggi in maglia gialla, prova ad abbozzare una timida reazione ma non punge mai dalle parti di Alonzi.

Il Chieti in scioltezza al 25′ raddoppia: cross di Ronzino sul secondo palo per la testa di Miccichè che batte per la seconda volta Cannella. Nona marcatura in campionato per l’esterno d’attacco.

Piove sul bagnato in casa Truentina che al 32′ è costretta a sostituire per infortunio Pizi e Farinelli,rimpiazzati da altri due ragazzi giovanissimi Recanati e Di Serafino.

Prima del riposo altre due occasioni sui piedi di Miccichè e Delgado: in entrambe le circostanze i due cecchini neroverdi non centrano lo specchio della porta.

Al 45′ la partita si riapre in modo inaspettato: Di Lallo già ammonito stende in area di rigore Ciuti. Per il direttore di gara Serani è rigore, ed estrae il secondo giallo all’indirizzo del difensore che è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Dal dischetto lo stesso Ciuti trasforma spiazzando Alonzi. Chieti F.C. in dieci uomini per tutto il secondo tempo.

Nella ripresa al 55′ ci prova Ronzino da fuori area: palla fuori.

Il Martinsicuro, in superiorità numerica, ci crede e prova a creare pericoli alla porta di Alonzi con Calvaresi che prova la botta a fil di traversa mettendo i brividi ai 150 tifosi teatini sistemati i tribuna.

Al 64′ Delgado prova ad illuminare per Toro che di testa non inquadra lo specchio della porta.

Al 71′ il Chieti va vicino al tris con Delgado che colpisce la traversa su perfetto assist di Farindolini dal fondo.

Sul fronte opposto Ciuti su punizione prova sorprendere Alonzi ma la sfera termina alta.

Il Chieti nel finale non rischia nulla, complice la stanchezza dei locali e cerca di affondare il colpo del ko ancora con Delgado che si vede neutralizzare il tiro da Cannella.

Mister Lucarelli getta nella mischia forze fresche ma il risultato non cambierà più.

Dopo 5 minuti di recupero, arriva il triplice fischio di Serani che sancisce la vittoria per 1 a 2 del Chieti.

Domenica prossima si torna al “G.Angelini” per chiudere l’anno contro il Pontevomano.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24