MONTESILVANO: CONTINUANO I CONTROLLI E L’ATTIVITA’ DI PREVENZIONE SUL TERRITORIO DA PARTE DELL’ARMA LOCALE

Proseguono costanti ed intensificate le operazioni dei militari dell’Arma dei Carabinieri nel Comune abruzzese volte al contrasto ed alla repressione delle attività illecite, con particolare attenzione allo spaccio di sostanze stupefacenti, fattispecie di reato che troppo spesso coinvolge anche i giovani e che purtroppo è in continua espansione sul territorio.

Durante la settimana trascorsa, sono state eseguite, da parte dei militari della compagnia Carabinieri di Montesilvano, delle mirate attività di perquisizione volte a contrastare proprio il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Tale servizio di P.G. ha dato i frutti sperati infatti, durante una delle perquisizioni domiciliari svolte dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesilvano con l’ausilio dell’unità cinofila del Nucleo cinofili di Chieti, veniva tratto in arresto un trentacinquenne residente a Città Sant’Angelo: i militari durante le operazioni di perquisizione, rinvenivano all’interno della sua abitazione un considerevole quantitativo di sostanza stupefacente (3.6 kg di marijuana, 1 kg di hashish e 3 bilancini di precisione). Nella circostanza il soggetto veniva dichiarato in stato di arresto dai militari e tradotto presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa del rito di convalida da parte dell’A.G. competente.

Sempre relativamente all’attività repressiva dei reati in genere, la Stazione Carabinieri di Montesilvano traeva in arresto altre quattro persone:

  • Una cittadina originaria di Pescara e residente a Montesilvano in virtù dell’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva emesso dalla Procura di Pescara, la quale dovrà scontare la pena di sei mesi di detenzione per un episodio di truffa;
  • Un quarantacinquenne di Montesilvano in virtù dell’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva emesso dalla Procura della Repubblica di Rovigo, il quale dovrà scontare la pena di un anno e nove mesi per reati commessi in materia finanziaria;
  • Un soggetto cl. 75 gravato da numerosi precedenti penali e che dovrà scontare la pena complessiva di 9 anni in virtù dell’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Pescara per i reati di rapina, spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione;
  • Un soggetto cl. 57 originario di Pescara e Residente a Montesilvano il quale, sulla scorta dell’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva emesso dalla Procura della Repubblica di Pescara, dovrà scontare la pena di 6 mesi per reati commessi in materia di spaccio di sostanze stupefacenti.

Continuano incessanti anche i controlli svolti sul territorio in chiave prevenzionistica infatti, grazie al costante operato dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, sono stati deferiti in stato di libertà tre soggetti:

  • Un soggetto cl.96 gravato da numerosi precedenti che veniva sorpreso alla guida del proprio veicolo sprovvisto della patente di guida, inoltre lo stesso è sottoposto alla misura di prevenzione personale dell’avviso orale e per tale motivo, a termine degli accertamenti di rito, veniva denunciato in stato di libertà dai militari operanti;
  • Una cittadina di Città Sant’Angelo cl. 66 poiché si rendeva responsabile delle violazioni connesse al provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa a cui la stessa è attualmente sottoposta;
  • Un cittadino di nazionalità albanese cl. 57 che a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di un coltello della lunghezza di 22 cm e che quindi veniva deferito alla competente A.G. per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24