Non paga l’affitto ed uccide la padrona di casa. Orrore a Francavilla


Ieri, nel tardo pomeriggio, un uomo ha ucciso la padrona di casa. E’ successo a Francavilla al Mare, dove Giovanni Iacone, 48 anni, nato a Firenze ma di origini abruzzesi, ha tagliato la gola a Monia Di Domenico, psicologa di 45 anni.

La donna aveva un appartamento in via Monte Sirente, che aveva affittato a Iacone il quale sopravviveva con lavori saltuari.

Sembra, dalle prime ricostruzioni, che ieri pomeriggio la donna si sia recata nell’abitazione per riscuotere l’affitto ed avere indietro gli arretrati. Qui sarebbe scattata una violenta lite che avrebbe portato l’uomo a scaraventare la locatrice su un piccolo tavolinetto di vetro, rompendolo. Iacone a questo punto, sempre secondo le prime ricostruzioni, avrebbe raccolto una scheggia del tavolo ed avrebbe tagliato la gola della donna, cercando poi peraltro di occultare il cadavere.

L’uomo è già in stato di fermo. Bisogna accertare la ricostruzione fatta e capire se il decesso della donna sia avvenuto per la caduta o per il taglio inflittole dall’uomo.

Non è, purtroppo, la prima volta che un omicidio avvenga per cause economiche. L’incertezza in cui viviamo fa si che, spesso, si ricorra a gesti estremi. L’insicurezza di un posto di lavoro, di un reddito minimo sfociano spesso in eventi di cui non abbiamo mai il piacere di raccontare.

Redazione

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24