PROSTESTA A SCAFA PER LA PRESENZA DI PROFUGHI IN CITTA’


Protesta dei cittadini di Scafa,   contro i profughi. Una presenza sempre più numerosa, molti cittadini evidenziano che  vederli in città senza far nulla, con il cellulare in mano, le cuffie in testa e a navigare su internet dalla mattina alla sera. Un fatto che in molti evidenziano ricordando come , per la loro presenza lo Stato spende milioni di euro, trascurando magari molti famiglie italiane che versano in stato di difficoltà.

Situazioni di disagio ed insofferenza  si stanno registrando anche nei piccoli centri abruzzesi. Come  a Turrivalignani, dove è stato esposto uno striscione con su scritto “No ai clandestini”.

Maurizio Giancola, sindaco di Scafa si è rivolto al Prefetto manifestando la sua ferma contrarietà all’accoglienza di circa cinquanta cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, che potrebbero essere ospitati fuori dal centro del paese, in un immobile di circa 1000 metri quadrati di proprietà di un’ Agenzia immobiliare del Nord.

 

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24