Quando rinnovare o cambiare la cuccia del cane?


La cuccia è per il cane un luogo di riposo e di assoluto relax. Accogliente, morbida, fresca d’estate e calda d’inverno, deve poter sostenere il peso e le dimensioni del fedele amico. Arriva però un momento, nell’arco della lunga convivenza, in cui è necessario provvedere al rinnovo di alcuni elementi o, addirittura, al cambio totale della struttura.

Quando e come rinnovare la cuccia del cane

La cuccia è tra i primi accessori che si acquistano per accogliere nel migliore dei modi un cagnolino. Viene scelta in base a determinati criteri, primo fra tutti la durata. Oltre a dover essere ben solida, accogliente e sicura, deve adattarsi alle dimensioni del cane anche quando sarà adulto.

Che sia per interni o esterni, aperta, chiusa o semi-chiusa deve essere dotata di un buon cuscino o di un materasso morbido che aumenti il comfort durante il riposo e nei momenti di relax.

In genere, i materassi per cucce hanno un design semplice e delle buone capacità isolanti. Ortopedici o in Memory Foam sono studiati appositamente per garantire il giusto sostegno evitando delle pericolose compressioni che potrebbero generare problemi futuri. Sono facili da lavare e pulire, in quanto sfoderabili e soprattutto sono duraturi.

Con gli anni il rivestimento esterno potrebbe subire delle alterazioni: i frequenti lavaggi intaccano i colori rendendo i tessuti più sensibili, soggetti a strappi o facili a sfibrarsi. Acquistare delle nuove federe può aiutare a rinnovare l’aspetto della cuccia e a renderla più gradevole alla vista.

Disponibili in tanti modelli per materassi rettangolari, tondi o quadrati, hanno diverse fantasie, sono idrorepellenti, antimacchia, lavabili anche in lavatrice e durature. Si asciugano con rapidità e non richiedono il ferro da stiro: insomma, sono proprio a prova di cucciolo!

Quando è il caso di cambiare la cuccia?

Le moderne cucce sono studiate per durare nel tempo. La struttura solida ne garantisce la stabilità e i rivestimenti sfoderabili ne consentono il lavaggio in totale sicurezza. Tuttavia, il materasso e le parti morbide non di facile pulitura sono soggetti ad usura e vanno cambiati.

Quante volte sarà capitato di trovare delle macchie maleodoranti sul materassino, o sui cuscini, impossibili da rimuovere? I cuccioli, poi, amano mordicchiare di tutto (si tratta di un modo per prendere coscienza della consistenza degli oggetti e fa parte delle fasi della crescita). I denti, affondando nel materasso, possono facilmente squarciarlo, con il rischio di far uscire tutta l’imbottitura, un pericolo in più per la salute del cucciolo che rischia di soffocare ingoiandone anche una piccola parte.

Alcuni materassini, negli anni, possono addirittura perdere la forma originaria, motivo per cui diventano scomodi, rendendo difficoltoso l’addormentamento del cane. Senza considerare che, l’umidità generata dai fluidi e la compressione degli arti, potrebbe causare dei problemi di circolazione e danni futuri, compromettendo la vitalità dell’animale. Una cuccia di qualità è per sempre, ma è anche vero che va rinnovata quando è necessario.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24