Serie D: ancora una sconfitta per l'Avezzano


Terza sconfitta consecutiva, sei gol subiti e due soli realizzati. Un dato shock se si pensa ai 10 punti collezionati nelle prime quattro giornate subendo una sola rete. La strana metamorfosi dell’Avezzano Calcio si è concretizzata oggi allo “Stadio Dei Marsi” dove i biancoverdi si sono inchinati al Latte Dolce Sassari per 1 a 3. I sardi hanno ottenuto la prima vittoria esterna della stagione grazie alla doppietta di Paolo Palmas e alla rete iniziale di Ivan Delrio; a nulla è bastato il momentaneo gol dell’1 a 2 di Damiano Menna sul finale di primo tempo. Una sconfitta che ridimensione, forse, le ambizioni di gloria dei marsicani che precipitano a metà classifica a quattro punti dalle capolista Azachena, Ostiamare e Rieti ma a sole due lunghezze di vantaggio sulla zona play-out.

“Latte amarissimo” per i biancoverdi – Dopo le sconfitte rimediate contro le sarde Muravera e Nuorese, l’Avezzano ospita il Latte Dolce Sassari davanti ad un “Dei Marsi” ancora povero di pubblico in una giornata di gran caldo. Pino Tortora lascia in panchina Lo Pinto e Bittaye (ancora non al meglio dopo l’infortunio rimediato domenica scorsa) e rilancia in attacco Padovani al fianco di Leto e Aquino. A centrocampo capitan Sassarini agisce al centro con i due giovanissimi Persia e D’Eramo mezz’ali. Difesa con Tabacco e Menna al centro e Di Paolo a destra mentre a sinistra esordio per Allepo. Latte Dolce si schiera a specchio con un 4-3-3 con in avanti Palmas, Daga e Scognamiglio. L’inizio del match è a tinte biancoverdi: prima è Aquino a sfiorare il gol con un diagonale debole bloccato da Garau, successivamente Padovani cerca di soprepndere l’estremo sardo con un pallonetto di poco fuori. Al 16′ altra iniziativa Avezzano con un tiro da fuori di D’Eramo che Garau devia sulla traversa. Il pubblico comincia ad entuasiasmarsi ma al 22′ un’uscita a vuoto di Lewandowski su corner spalanca la porta a Delrio che di testa insacca facilmente. I biancoverdi accusano il colpo e nel mezzo c’è stata anche l’apprensione per il grave infortunio occorso a Scognamiglio che ha abbandonato il campo in barella al 26′. Dieci minuti dopo i sardi colpiscono ancora con un gran colpo di testa di Palmas dal limite dell’area che non lascia scampo al portiere marsicano. Latte Dolce in vantaggio per 2-0 con due tiri in porta. L’Avezzano ci mette l’orgoglio ed a scatenarsi è Damiano Menna: il difensore centrale al 40′ insacca su corner dell’ottimo D’Eramo e in pieno recupero solo un miracolo di Garau lo priva della gioia della doppietta di testa, stavolta sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Leto. Si va al riposo con l’Avezzano in attacco ma l’inizio di ripresa è letale. Tortora (che verrà espulso nel finale per proteste) lascia negli spogliatoi Allepo ed inserisce Bittaye spostando Leto sulla sinistra della linea difensiva. Il Latte Dolce, però, al secondo minuto sfodera il colpo del ko. Da un’iniziativa sulla sinistra Palmas entra in area e il suo tiro viene deviato da Tabacco beffando Lewandowski sul primo palo. Biancoverdi che reagiscono subito al 5′ con Bittaye che sfiora il gol (ancora attento Garau) ma è solo un illusione. Con il passare dei minuti il Latte Dolce si chiude e l’Avezzano si limita a conclusioni da fuori o a qualche mischia in area avversaria.

Maledizione Sardegna – Terza sconfitta consecutiva per l’Avezzano contro un’altra sarda dopo Muravera e Nuorese. Ai biancoverdi manca un pò di fortuna ma di partita in partita stanno emergendo molti limiti. Primo fra tutto la difficoltà a creare azioni offensive con un Aquino che gira a vuoto e un centrocampo che fa fatica ad innescare il tridente offensivo. Sulle ali solo l’ingresso di Bittaye ha cambiato qualcosa.

Domenica prossima partita delicatissima a San Teodoro, un’altra sarda. E i tifosi biancoverdi inizieranno già a fare gli scongiuri.

TABELLINO

Avezzano: Lewandowski, Allepo (dal 1’s.t. Bittaye), Sassarini (dal 34’s.t. Di Genova), Menna, Tabacco, Padovani, Persia, Aquino, Leto, D’Eramo.

Latte Dolce: Garau, Ravot, Cocco, Delrio, Congiu, Mereu, Piuledda, Chessa, Scognamiglio (dal 26’p.t Galante), Galante (dal 34’s.t. De Palmas), Palmas, Daga (dal 20’s.t. Pala).

Ammoniti: Leto (A) 47′ s.t.

Espulsi: Tortora (A) 30’s.t.

Marcatori: Delrio (L) 22′ p.t, Palmas (L) 35′ p.t., Menna (A) 40′ p.t., Palmas (L) 2′ s.t.

Recupero: 5′, 1′

Luca Pulsoni

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24