Serie D: Avezzano in emergenza contro il Lanusei


Smaltita la tensione del derby con L’Aquila, l’Avezzano riparte dal “Dei Marsi” dove di fronte ritroverà l’incubo Sardegna. Nella Marsica, infatti, arriva il Lanusei, formazione del nuorese che occupa il terz’ultimo posto nella classifica del girone G di Serie D in piena zona playout. Sardengna che in questa  stagione vuol dire solo delusioni per gli uomini di Tortora con un solo punto ottenuto nei quattro precedenti contro le squadre dell’isola. I biancoverdi, reduci dalla vittoria sul Rieti e dal pareggio di L’Aquila, arrivano all’appuntamento carichi e con un entusiasmo ritrovato dopo la serie negativa di sette turni senza la gioia della vittoria. Al morale alto, tuttavia, fanno da contraltare un paio di situazioni negative.

EMERGENZA SQUALIFICHE E LA GRANA AQUINO – Mister Pino Tortora dovrà fare i conti soprattutto con le squalifiche. Contro il Lanusei, infatti, mancheranno Lo Pinto, Di Genova e Tariuc squalificati, rispettivamente, per quattro, tre e una giornata. La società ha presentato ricorso contro le pesanti squalifiche inflitte a Lo Pinto e Di Genova, pedine fondamentali nello scacchiere biancoverde. A tutto ciò va ad aggiungersi la grana Aquino, messo fuori rosa per motivi tecnici e prossimo al ritorno al Paterno. Situazione problematica, dunque, nel reparto offensivo dove l’unico centravanti di ruolo è il classe 1999 Nicola Santirocco. L’alternativa è il tridente “leggero” formato da Padovani (sempre più in crescita), Bittaye e il neo acquisto Serrago che in questo caso agirebbe da prima punta. A centrocampo, con Lo Pinto out, Tortora dovrebbe riproporre il trio Sassarini-Di Paolo-D’Eramo che ben si è comportato nelle ultime due partite. In difesa, ballottaggio sulle fasce con Morgan Besana e Davide Leto, riadattato alla perfezione nel ruolo, favoriti sugli altri.

QUI LANUSEI – Il Lanusei arriva al “Dei Marsi” rinfrancato dalla vittoria interna per 3 a 0 ottenuta contro il Città di Castello, una delle principali rivali nella lotta per non retrocedere. I sardi hanno avuto finora un rendimento da dottor Jekyll e mister Hyde fra le partite in casa e quelle in trasferta; tra le mura amiche, infatti, gli isolani hanno totalizzato il 100% dei punti in classifica (10) mentre fuori casa la casella dei punti ottenuti è ancora ferma a zero. Il Lanusei, infatti, è l’unica squadra del girone ad non aver ancora ottenuto punti lontano da casa andando in rete soltanto in due occasioni e subendo ben undici gol.

CURVA NORD ANCORA VUOTA – Oltre alle assenze sul campo, altra nota negativa in vista della partita di domenica sarà lo sciopero della Curva Nord contro il presidente Gianni Paris. Gli ultras, dopo essere stati ricevuti dal Comune, continueranno la loro protesta mentre la società di Via Ferrara, attraverso un comunicato ufficiale, si definisce “non in vendita” proseguendo il sogno di Paris di portare il club marsicano tra i professionisti entro il 2019, anno del centenario dell’Avezzano Calcio.

Luca Pulsoni

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

LA ASD THE SOUL FLIES ACCADEMY DANCE DI CARSOLI VINCE IL TROFEO STARDUST 2018 PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO

La asd THE SOUL FLIES ACCADEMY DANCE di Carsoli vince per il secondo anno consecutivo …