Serrago sempre decisivo: Avezzano piega la Torres


IMG_20161218_142831Tre punti pesanti con la firma argentina. Grazie ad una rete di Joaquin Serrago, l’Avezzano piega la Torres per 1 a 0 nell’ultima giornata d’andata del girone G di Serie D. I biancoverdi, dopo il brillante successo esterno di Città di Castello, portano a casa la seconda vittoria consecutiva e si rilanciano all’ottavo posto in classifica a quota 25 punti, a più nove sulla zona playout e a sette lunghezze dal sogno playoff. I lupi sbloccano il match già al 4’ grazie ad un tapin vincente di Serrago su assist dell’altro nuovo acquisto Tommaso Marolda; più volte vicini al raddoppio, gli uomini di Pino Tortora hanno gestito il risultato non rischiando quasi nulla contro i giovani, ma coraggiosi, sardi, in una precaria situazione di classifica ed economica.

Joaquin Serrago, al terzo gol con la maglia dell'Avezzano
Joaquin Serrago, al terzo gol con la maglia dell’Avezzano

Cambio modulo per Tortora, fuori D’Eramo – Per la sfida contro il fanalino di coda Torres, Tortora vara un 4-2-3-1 con Di Genova, Serrago e Pollino (all’esordio dal primo minuto) a supporto dell’unica punta Marolda. A centrocampo agiscono capitan Sassarini e Di Paolo con D’Eramo relegato in panchina. Ad inizio partita l’Avezzano passa: Marolda vince un contrasto in area e scarica in mezzo per l’accorrente Serrago, nulla da fare per il portiere rossoblu Salvatore Pinna (ex numero uno del Pescara in Serie B) e terzo gol consecutivo per l’argentino classe 1995 ex River Plate. Sull’1 a 0 i biancoverdi si limitano a gestire la gara al cospetto di una Torres organizzata e poco rinunciataria. Al 29’ sono proprio gli ospiti ad andare vicini al pareggio con un calcio d’angolo sul quale si coordina Bisogno ma il suo tiro debole viene respinto da Lewandowski in uscita bassa. Cinque minuti più tardi i padroni di casa colpiscono un palo con Marolda dopo un gran lancio dalla difesa proprio per il bomber ex Fermana. Al 40’ un tiro cross di Leto dalla sinistra viene respinto in angolo dalla difesa sarda prima che Marolda possa avventarsi sul pallone. Tre minuti più tardi ancora Avezzano vicino al raddoppio con un colpo di testa di Di Genova di poco a lato della porta difesa da Pinna. Primo tempo chiuso sull’1 a 0 e troppe chances sprecate dai lupi biancoverdi.

IMG_20161218_155602Avezzano non la chiude, la Torres punge poco – La ripresa inizia con gli stessi 22 dei primi 45 minuti ed è la Torres che inizia ad alzare il baricentro creando, però, poche difficoltà alla squadra di Tortora. Al 6’ sono ancora i marsicani ad andare vicini al gol con una bel tiro di Pollino che viene murato da un difensore rossoblu. La Torres punge poco e così sono i biancoverdi ad avere le occasioni migliori per chiudere il match: al 23’ il neo entrato Bittaye (al posto dell’acciaccato Serrago) colpisce di testa alto su un corner dell’altro nuovo entrato Lo Pinto (al rientro dopo la squalifica di quattro turni). Due minuti più tardi respinta bassa di Pinna sulla girata in area piccola di Marolda, il pallone finisce sui piedi di Pollino ma il suo tiro viene respinto dalla retroguardia ospite. Al 27’ l’occasione più ghiotta del match con Marolda che, tutto solo in area, non concretizza l’ottimo cross di Leto e manda la palla a lato. Dieci minuti dopo lampo della Torres con il neo entrato Marcangeli che colpisce male di testa dall’interno dell’area con il pallone che sfiora il palo alla destra di Lewandowski. A due minuti dal termine ci prova ancora Marolda ma l’ex Fermana trova l’opposizione di Pinna prima e di un difensore sardo successivamente. Partita agli archivi dopo 5’ di recupero e Avezzano che porta a casa tre punti pesanti al cospetto di una modesta ma organizzata Torres.

Natale a sette punti dai playoff Ultima partita del 2016 per l’Avezzano e girone d’andata chiuso a quota 25, a sette lunghezze dalla zona promozione e a più nove dai playout. Al giro di boa i biancoverdi hanno dimostrato una crescita collettiva sotto il piano del gioco anche se i gol all’attivo sono ancora pochi per poter ambire a qualcosa di più di una salvezza tranquilla. Certo che con questo Serrago la speranza c’è. Ripresa del campionato l’8 gennaio 2017 quando al “Dei Marsi” arriverà il Sansepolcro.

Tabellino

Avezzano: Lewandowski, M.Besana, Leto, Sassarini, Menna, Tabacco, Serrago (dal 13’st Bittaye), Di Paolo, Marolda, Di Genova (dal 20’st Lo Pinto), Pollino (dal 38’st D’Eramo). All. Pino Tortora

Torres: Pinna, Casula, Andriolo, Badami (dal 31’st Marcangeli), Sassu, Murru, Sias, Bisogno, Mucili, Frau (dal 41’st Ammoscato), Gueli. All. Giuseppe Misiti

Arbitro: Fabio Mattia Festa di Avellino (Colonna di Vasto – Pippiello di Avellino)

Ammoniti: Pollino (A) al 7’pt, Marcangeli (T) al 41’st

Espulsi: –

Marcatori: Serrago (A) al 4’pt

 

Leggi anche su MarsicaSportiva.it

Luca Pulsoni

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24