Stile hygge, tendenza arredo 2019


Le nuove tendenze arredamento per l’autunno-inverno: consigli su mobilio e complementi di arredo di arredamentopari.com per rinnovare la propria casa in vista della nuova stagione invernale, approfondendo la moda del momento, lo stile hygge.

Hygge, la tendenza arredo danese

Ci sono grosse novità per chi vuole rinnovare l’arredo di casa o introdurre qualche piccolo cambiamento in vista della nuova stagione che sta per arrivare. Urge qualche buon consiglio direttamente dagli interior design esperti, i quali consigliano pezzi di arredo e complementi di design acquistabili presso arredamentopari.com. Infatti, le tendenze autunno-inverno 2019 sono fortemente incentrate sulla hygge. Non è un oggetto, bensì un concetto: si tratta della felicità danese applicata all’arredamento, ovvero uno stile nordico con brio. Il legno e dei materiali naturali rendono caldi e accoglienti gli ambienti, i quali sono circondati da un design ridotto all’essenziale. Una fusion tra lo stile nordico e lo stile minimal, caratterizzato maggiormente con la carta da parati attaccata alle pareti, mentre piante e tessuti che avvolgono e riscaldano la stanza sono sparsi nei punti strategici. I dettagli sono i colori accesi come verde, rosso scuro, arancione e blu, per dare carattere. Il vetro è anch’esso un materiale che si presta ad essere utilizzato nelle tendenze arredo autunno inverno 2019, soprattutto se la texture è semitrasparente o con materiali serigrafati e temperati. Oltre che uno stile molto minimalista, è anche un arredo molto economico. Del resto, vivere in maniera hygge secondo i danesi significa godersi la vita senza pensare cose complicate e il non avere in eccesso abiti, arredi, sfarzi. Ci i deve rilassare e ispirare alla Natura, ma anche rendere l’ambiente un luogo di incontro per scambiarsi idee, pareri, opinioni e condividere sé stessi con le altre persone, senza stress, incontrando amici e fidanzati Una oasi di tranquillità in casa propria dove rifugiarsi e stare bene.

Elementi essenziali stile hygge

Caratteristica principale dello stile hygge è ricavare un hyggekrog, ovvero un luogo della casa in cui si può passare il tempo in maniera hygge, appunto. Di solito si tratta del salotto, nel quale non potrà mancare una soffice coperta e, soprattutto, tanti cuscini in cui sederci sopra.  Inoltre, alcuni elementi non dovranno mai mancare, ad esempio il caminetto, tante candele, oggetti e decorazioni in legno e in ceramica, il richiamo alla natura, tanti libri, un arredamento vintage e rivestimenti di varia fattura. Inoltre, in ogni angolo dell’abitazione, la parola d’ordine sarà adottare soluzioni pratiche, funzionali ma esteticamente gradevoli. L’arredo sarà sempre in continua evoluzione grazie appunto a un mobilio scelto in maniera oculata, in quanto cambierà a seconda delle esigenze. Essenzialità e design dovranno essere accompagnati da un altro elemento, la morbidezza. Significa acquistare un divano avvolgente alternato a delle poltrone imbottite da mettere in soggiorno o in camera da letto, dove si possono anche decorare con tappeti a pelo lungo e cuscini decorativi. Un elemento strategico che unisce comodità e praticità è il pouf: esso permette di avere più posti a sedere salvaspazio, oltre che contenitori per plaid e altri accessori indispensabili in casa.

Come colori per questi decori, il dorato la fa da padrone specialmente nel bagno, abbinato a dei dettagli metallizzati e argentei. I quali possono anche essere strategici per rendere l’ambiente più grande e per decorare specchi e rubinetteria.

Comfort e praticità danese in casa

Altra caratteristica dello stile hygge è dare importanza al comfort: camminare a piedi nudi per casa, essere avvolti da profumi che scaldano il cuore e regolare la luce naturale con le tende. Certo che in inverno è molto difficile camminare scalzi in casa, specialmente se sono presenti le piastrelle. La soluzione più economica e pratica è quella di avere, almeno nei mesi freddi, tappeti e scendiletto pronti ad accogliere le proprie estremità. Sono ottimi quelli soffici e pelosi, ma anche la tipologia memory foam farà sognare i piedi. I toni dei tappeti devono essere vivaci e caldi, in modo da rendere l’ambiente ordinato e accogliente. Per rendere la stanza più dolce e creare atmosfera, sono ideali le candele profumate disposte negli angoli strategici dei locali, in modo che la particolare illuminazione possa fondersi con le essenze delicate della stagione. Sono da prediligere quelle totalmente naturali, ancora meglio se fatte a mano. Poste poi in un portacandele a rilievo, dona al soggiorno o alla camera da letto un gioco di luci molto particolare. A proposito di luce, farla filtrare in inverno è una specie di miracolo, in quanto la quantità è molto scarsa. L’unica soluzione da adottare è quella di eliminare i tessuti pesanti e sostituirli con tendaggi leggeri e dalle nuance molto chiare, quasi trasparenti. Sono concessi disegni semplici e geometrie per dare vigore alla stanza.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24