TOLLO, L’OPPOSIZIONE ATTACCA IL SINDACO: IL SUO MANIFESTO E’ SOLO PUBBLICITA’ INGANNEVOLE


L’ Amministrazione comunale di Tollo ha affisso un manifesto firmato dal Sindaco Angelo Radica che inizia con #amministrazionedeifatti #CantiereTollo2018” , scrive il consigliere Ettore Leve di Articolo 1 per Tollo, scorrendo l’elenco risulta evidente che nella catalogazione vengono  inserite delle opere su strade provinciali, di competenza quindi  della  Provinciale, che saranno, si spera al più presto, realizzate, senza che nel manifesto vi sia il logo della provincia o la firma dell’amministrazione provinciale”.

“Un lettore distratto”, prosegue l’esponente della minoranza,  “potrebbe ricondurre la realizzazione delle opere all’amministrazione comunale, cosa  sicuramente non voluta,  dall’estensore del manifesto. A questo punto l’elenco potrebbe essere completato con le seguenti opere: ricostruzione del ponte Morandi; realizzazione del Ponte sullo stretto; Tav; Tap. Detto che si è favorevoli alla realizzazione di qualunque opera che porti beneficio alla collettività, sovviene un dubbio: “perché  per il rifacimento dell’asfalto, sulla strada comunale, si ricorre ad un mutuo e non si usano i proventi delle infrazioni al codice della strada, multe? Cosa peraltro  prevista dalla legge.  Dubbio conseguenziale: è forse perché i proventi delle multe vengono usati per pagare le spese correnti? Cosa contraria alla legge”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24