Tutto quello che c’è da sapere sui baffi per gatti


Il nome scientifico di un baffo è vibrisse. Un baffo è un tipo di pelo più lungo e rigido che va molto più in profondità nel corpo di un gatto rispetto agli altri capelli ed è collegato al sistema nervoso e muscolare. Quando un oggetto tocca i baffi di un gatto, vibra e invia un messaggio al cervello del gatto. I baffi di un gattonon sono lì solo per far sembrare carino il tuo gattino. I baffi dei gatti li guidano attraverso le funzioni quotidiane dal momento in cui sono nati, come ritrovare la strada per tornare dalla madre, percepire la preda e comprendere il mondo che li circonda. Capire perché i felini hanno i baffi è importante per mantenerli felici e in salute. Ma cosa succede quando i baffi del tuo felino cadono? I baffi dei gatti ricrescono? Scopriamolo…

I baffi dei gatti ricrescono?

Sì, i baffi del tuo gatto dovrebbero ricrescere da soli nello stesso modo in cui faranno i baffi di un cane. Una lotta tra gatti o una condizione medica potrebbero causare la caduta dei baffi, ma nel tempo ricresceranno. I baffi non dovrebbero mai essere tagliati, strappati o tagliati poiché sono vitali per l’istinto di sopravvivenza di un gatto.

Perché i gatti hanno i baffi?

Se a volte sei tentato di tagliare i baffi indisciplinati del tuo gatto, ecco i motivi per cui i gatti hanno bisogno di loro per sopravvivere.

I baffi di un gatto lo aiutano a navigare nell’oscurità: i baffi agiscono come recettori tattili e possono aiutare il tuo gatto a rilevare eventuali cambiamenti nell’ambiente circostante. I baffi aiutano ad avvisare i felini di eventuali pericoli, specialmente al buio quando non possono fare affidamento sui loro occhi.

I baffi impediscono ai gatti di imbattersi negli oggetti e di rimanere bloccati in piccoli spazi: i baffi fungono da GPS per i gattini. Un gatto saprà se può adattarsi a qualcosa se i suoi baffi si adattano. Possono anche percepire cosa c’è di fronte a loro con questi peli speciali. Anche quando un gatto dorme profondamente, i suoi baffi lavorano duramente per proteggerlo, motivo per cui è praticamente impossibile avvicinarsi di soppiatto al tuo gatto mentre sta dormendo.

I baffi possono aiutare un gattino a catturare la sua preda: i gatti sono lungimiranti, quindi usano i baffi per aiutarli a catturare la preda che si trova nelle vicinanze. I peli altamente sensibili possono dire a un gatto la posizione e le dimensioni della sua preda.

I baffi possono aiutarti a capire lo stato d’animo attuale del tuo gatto: ad esempio, se viene spinto in avanti può significare che è eccitato, giocoso o curioso. Respinti spesso significa che sono spaventati o nervosi. Se i baffi del tuo gattino sono in una posizione neutra, leggermente di lato, significa che sono contenti e rilassati. Se vedi un gatto con i baffi tirati indietro, questo segnala aggressività. Un gatto che soffre può avere i baffi che si muovono in avanti piuttosto che lateralmente.

Molte persone pensano che i gatti non siano in grado di camminare e saltare senza baffi, il che non è vero. Un gatto senza baffi può essere leggermente sbilanciato, tuttavia la coda può anche aiutarlo a bilanciarsi e saltare.

Poiché i baffi sono una parte così importante dei felini, è importante prendersene cura. Quando accarezzi il tuo gatto, cerca di evitare di toccargli i baffi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24