Visite oculistiche gratis per i bimbi della Marsica: camper anti-cecità a Capistrello e a Castellafiume


Ha preso il via ieri nella Marsica e continuerà per tutta la giornata di oggi,  la campagna di prevenzione della cecità rivolta ai piccoli uomini della società, i bambini. I ragazzi di età scolare, residenti nel Comune marsicano di Capistrello e di Castellafiume, ne sapranno di più alla pratica dello screening su cecità e prevenzione.

“Per vederci bene, occorre prendersi cura dei propri occhi”. Questo il ‘must’ imprescindibile di una campagna di prevenzione che sta interessando paesi montani e frazioni che stanno beneficiando in queste ore dell’offerta di uno screening gratuito oculistico promosso dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti della Provincia di L’Aquila, in collaborazione con L’Univoc Abruzzo (Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi), l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità – sezione Abruzzo – e il Lions Club di Avezzano. Un’unione di visioni e di prospettive, questa, che ha portato alla messa in moto di un vero e proprio camper itinerante della salute (in foto), dotato di tutte le attrezzature specifiche del caso ed atto ad accogliere i bambini per offrire loro i suddetti servizi sanitari ‘salva-vista’. La cecità, molto spesso, si rintraccia più nei pregiudizi che nei difetti reali: è legata, di fatti, alla scarsezza di vedute riguardanti la buona pratica dei controlli periodici della vista, miranti a prevenire un suo eventuale ammalarsi. La prevenzione dei difetti visivi, di fatti, è un’abitudine sana che va coltivata fin da piccoli.

L’eccellente e rinomata unità operativa oculistica di Avezzano, diretta dal dottor Walter Di Bastiano, sta tirando le redini logistiche e pratiche del progetto anti-cecità. Le visite oculistiche sono eseguite dai medici Antonio Ippoliti (oculista) e dalla dottoressa Elvezia Stati (ortottista), due eccellenze mediche al servizio dei piccoli uomini della società, futuri adulti educati alla cura personale e alla prevenzione generale del domani.

Il primo cittadino Francesco Ciciotti e il collega Domenico Mariani hanno detto un entusiastico sì al progetto sociale e solidale insieme, promosso dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di L’Aquila. La vista è, forse, il senso meno considerato dall’essere umano dei cinque in totale, poiché riserva, in sé, il pregio dell’abitudine e il difetto della scontatezza: si osservano sempre, di fatti, senza accorgersene, i colori attraverso una finestra aperta sul mondo; la superficialità sta nel non capirne l’estrema importanza e fortuna. Insegnare agli adulti del domani che anche l’occhio vuole la sua parte, la quale, molto spesso, si tutela solo grazie ad una semplice visita oculistica di prevenzione dei difetti visivi: domani e dopodomani, gli occhi scendono in piazza prima delle gambe, schiudendo le palpebre all’informazione e alla corretta pratica della salute.

3

D.D.N.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24