Abruzzo. Anziana muore, famiglia rom le occupa l’appartamento


Nemmeno il tempo di morire, che le hanno occupato casa. E’ quanto accaduto a Teramo dove la figlia di una signora anziana defunta è tornata a casa della madre poco dopo la sua morte ed ha trovato la casa occupata da una famiglia rom, con la serratura cambiata e l’impossibilità di accedervi. La casa ATER andava riconsegnata al Comune e la figlia della donna voleva semplicemente liberarla degli affetti più cari e dei beni mobili di sua proprietà, per poi riconsegnare le chiavi al Comune. Ma è stata impossibilitata dall’occupazione di un’intera famiglia rom che, all’arrivo della polizia municipale, ha risposto: “Siamo poveri e non abbiamo un posto dove dormire. Cercate di capire la nostra situazione”.

Immediatamente è scattata la denuncia per occupazione abusiva ma passeranno settimane, se non mesi, prima che la questione si risolva.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24