BARISTA USA UNA TAZZINA DI CERAMICA AL POSTO DI UN BICCHIERE USA E GETTA: MULTATI DI 400 EURO LUI E IL CLIENTE


Invece di usare un bicchiere di carta usa e getta come stabilito dai protocolli per la zona arancione, aveva appena aperto e, forse peccando d’ingenuità e nella fretta, ha servito un caffè in una tazzina di ceramica. Per questo motivo, un titolare del bar, nel Centro Storico di Genova, e il suo cliente sono stati salatamente multati per un importo da 400 euro ciascuno. E’ quanto è successo mercoledì mattina. Tutta l’amarezza del barista la si può leggere sulla saracinesca del bar, ora chiuso. Lui, infatti, ha attaccato la multa che i tre agenti in borghese gli hanno fatto alle 8 del mattino, appena aveva aperto. Così racconta l’episodio accadutogli ai mezzi di informazione:<< “Erano le 7.30, avevo appena alzato la saracinesca ed era il primo caffè che facevo. Non avevo nemmeno fatto in tempo a tirare fuori le tazzine di cartone e l’ho servito in una normale e l’ho consegnato al cliente, che ha consumato il caffè qui fuori, nella piazzetta. Sono subito spuntati tre giovani agenti in borghese, che si sono qualificati e mi hanno multato. La cosa che più mi fa star male è che anche il mio cliente ha subito questa ingiustizia ed è stato multato. Un caffè che gli è costato 400 euro>>.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti