BLASIOLI (PD) SU CONDIZIONI TRENI REGIONALI E INTERREGIONALI


“È increscioso constatare come, nonostante le numerose istanze che arrivano dai pendolari, la giunta regionale di centrodestra non presti più attenzione e rispetto nei confronti  del trasporto su rotaie e dei pendolari.

Un esempio su tutti. Da giorni, ormai, riceviamo segnalazioni sullo stato di sporcizia e di degrado in cui versa il treno Aquilotto, che ogni mattina parte alle ore 6.49 dalla stazione di Lanciano per arrivare fino a San Benedetto del Tronto. Premesso che si tratta di  un vettore altamente inquinante, i cui fumi sono inalati quotidianamente dai passeggeri in attesa della partenza, ma, oltre ciò, presenta barriere architettoniche evidenti, che impediscono un agevole accesso a passeggeri con ridotta mobilità.

Inoltre, da quanto risulta dalle segnalazioni dei passeggeri, molte mattine si vedono treni, alimentati elettricamente, fermi in stazione, mentre  continua a viaggiare un treno inquinante.

Se ciò non bastasse, i pendolari hanno raccontato, documentando il tutto con un corposo reportage fotografico, che il treno in questione risulta spesso sporco e malconcio, con evidenti e vistose macchie sui sedili e sui poggia schiena.

Manutenzione e pulizia sarebbero un atto dovuto, non solo per il rispetto dei tanti pendolari abruzzesi, ma anche per tutti quei passeggeri che, da fuori regione, viaggiano a bordo di Aquilotto.

Da ciò che ci risulta, le condizioni, ad oggi, nonostante le numerose segnalazioni, non sono ancora migliorate e l’unica risposta che hanno avuto i cittadini che hanno inviato segnalazioni è che la Giunta Regionale avrebbe approvato il piano d’investimenti per l’acquisto di nuovi treni destinati al trasporto ferroviario regionale con i quali si conta di migliorare sensibilmente la qualità del servizio offerto ai cittadini. Quando avverrà il cambiamento? Quali saranno le tratte coinvolte? E quanti altri treni regionali versano nello stesso stato di Aquilotto? Come mai non si riesce a garantire la normale pulizia di un vettore così altamente frequentato? Sono queste le domande che, a nome dei tanti pendolari, giriamo al Presidente Marsilio e alla sua giunta, in attesa di avere risposte certe e di poter verificare a breve un reale cambiamento. Continueremo a seguire con attenzione la questione, per tutelare i viaggiatori che ogni giorno scelgono il trasporto su rotaie”.   

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24