CHIETI. TROVATI A SPASSO CON 3.500 EURO DI MERCE: DENUNCIATI E SANZIONATI


Quando hanno incrociato la macchina dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chieti si sono spaventati ed hanno iniziato a gesticolare tra loro, due cittadini di origini rumene, un uomo e una donna di 27 e 43 anni: la cosa ha insospettito i militari che hanno deciso di fermarli in via Tirino, nei pressi del Centro Commerciale Teatino. Nel bagagliaio i due avevano tre vistose borse della spesa, di quelle riutilizzabili, con un’enorme quantità di prodotti di bellezza, per l’igiene della persona e cosmetici. Alla richiesta dei militari riguardo alla provenienza di così tante creme e correttori per occhiaie, i due hanno risposto: “li abbiamo comprati dagli ambulanti a Pescara”. Scusa inverosimile, anche perché la stessa mattina la donna era stata denunciata per il furto in un centro commerciale dalla Polizia di Rimini. A quel punto la coppia è stata portata in caserma per effettuare la perquisizione del veicolo e personale: il valore della merce ritrovata ammonta a € 3.500 in creme antirughe, solari, cosmetici e prodotti per i capelli, tutto sequestrato. Visto, poi, che risiedono fuori dal Comune di Chieti, sono stati anche sanzionati per la violazione della normativa sul Covid-19.

I pendolari del crimine sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Chieti per ricettazione.  Scattano ora le indagini per ritrovare i proprietari dei prodotti.   

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24