Coronavirus, Bergamo. Don Giuseppe rinuncia al respiratore e muore per salvare una vita più giovane


Don Giuseppe Berardelli

Bergamo. Don Giuseppe Berardelli, 72 anni di Casnigo (BG) è morto per permettere ad una persona più giovane, affetta come lui dal covid-19, di continuare a vivere. Il respiratore era stato acquistato dalla comunità parrocchiale proprio per lui, ma il sacerdote ha preferito sacrificarsi. Gesti che lasciano poco spazio alle parole. Don Giuseppe è morto nell’ospedale di Lovere. Dall’inizio dell’emergenza del coronavirus, sono morti 30 preti in Italia, tra questi, 16 nella sola provincia di Bergamo.

fonte: tgcom24

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24