CORONAVIRUS, “PAZIENTE 1” A COSENZA, RITENUTO GUARITO MUORE POCHI GIORNI DOPO: ERA ANCORA POSITIVO


Un uomo di 67 anni originario di Cetraro, era tornato dal lodigiano in Calabria, risultato positivo al COVID-19 era stato dimesso dal reparto di Malattie infettive perché ritenuto guarito, cioè negativo ai tamponi eseguiti, e trasferito in un altro reparto.

 L’uomo però è stato nuovamente contagiato, trasferito in terapia intensiva dove è deceduto.  

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24