CUNEO – IL SINDACO DI LIMONE CHIEDE A BEPPE GRILLO DI RIMUOVERE LA CARCASSA DEL SUO SUV CHE SI TROVA TRA LE MONTAGNE


E’ LI DA 40 ANNI, QUANDO IL COMICO FECE UN INCIDENTE E VENNE CONDANNATO DAL TRIBUNALE DI CUNEO PER OMICIDIO COLPOSO

La vecchia Chevrolet è abbandonata tra le rocce a Limone Piemonte, al confine tra Italia e Francia, da 40 anni, da quando il comico Beppe Grillo fece un brutale incidente . E’ la macchina con cui Beppe Grillo, ebbe un incidente nel quale morì una famiglia con un bambino di 9 anni.  Il comico venne venne condannato dal tribuanle di Cuneo per omicidio plurimo colposo. Oggi quel relitto, ridotto a un cumulo di lamiere e ruggine, è diventato una meta turistica ma, secondo il sindaco di Limone Piemonte, Massimo Riberi, è troppo pericolosa. “Quello non è un trofeo, sono morte alcune persone – dice –  eppure la gente si ferma e in quel punto della strada così stretto, c’è sempre il rischio che qualcuno possa farsi male”.
Quella macchina è infilata nelle montagne di Limone, dopo una scivolata di 150 metri, all’inizio della via del Sale, dal 7 dicembre 1981, giorno dell’incidente. Nell’incidente persero la vita Renzo Giberti, 45 anni, ex calciatore del Genoa, sua moglie Rossana Quartapelle, 33, e il figlio Francesco, di 9 anni. Erano in macchina con Grillo diretti a Baita 2000. La Chevrolet era scivolata sul ghiaccio. Grillo si era salvato lanciandosi fuori dall’abitacolo. Assolto in primo grado, e condannato nel 1985 a 14 mesi in appello, e d in cassazione.

fonte La Repubblica

Commenti Facebook

About J P