Da Memmingen (Germania) 15.000 euro per le scuole terremotate


Questa mattina, nonostante le difficoltà causate dalle abbondanti nevicate, il Sindaco di Teramo Maurizio Brucchi è riuscito ad attivare l’annunciato collegamento Skype con la città di Memmingen. L’appuntamento era stato fissato già da alcuni giorni, ed era organizzato per ufficializzare i dati della raccolta fondi organizzata nella città bavarese gemellata con la nostra da più di 25 anni, quale segno di solidarietà post-sisma.

Presenti, nello studio tedesco collegato, il Borgomastro di Memmingen Margareta Böckh, il direttore della principale banca locale, rappresentanti della comunità italiana lì residente e delle associazioni che hanno tessuto legami con analoghe realtà teramane.

Il Borgomastro Böckh, ha annunciato al Sindaco Brucchi che la somma raccolta nel corso di alcuni appuntamenti appositamente organizzati è di 15.000 euro. Brucchi ha accolto con favore la notizia, annunciando subito che la somma sarà utilizzata per l’acquisto di arredi e materiale didattico in favore delle 4 scuole teramane chiuse a causa del terremoto.

Il collegamento, contraddistinto da grande cordialità, si è protratto per una decina di minuti, che hanno dato la possibilità al nostro Primo Cittadino intanto di illustrare quanto causato dal sisma nel nostro territorio e le prospettive di rilancio della città, e poi di ringraziare i cittadini bavaresi per la significativa testimonianza di amicizia manifestata nei nostri confronti.

Lo stesso Brucchi ha poi invitato gli interlocutori ad essere presenti a Teramo quando la somma disponibile sarà stata utilizzata, proprio per poter condividere il momento della consegna.

Il sindaco Brucchi in collegamento Skype
Il sindaco Brucchi in collegamento Skype

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24