Elpidio e Linda, un amore di ferro che dura da 70 anni


Collebrincioni (AQ) – Le chiamano ‘Nozze di Ferro‘ perché, forse, ci vuole davvero una tempra inossidabile per arrivare a settant’anni di matrimonio in totale serenità e in salute ma, soprattutto, con tanto amore. Quell’amore incondizionato che sta tenendo uniti da quasi un secolo Elpidio D’Angelo e sua moglie Linda Cianfrini, originari di Collebrincioni, un piccolo borgo a 8 km da L’Aquila in cui si respirano ancora l’odore del bucato fresco al mattino e i sorrisi accoglienti e genuini dei suoi abitanti.

Entrambi nati nel 1930, entrambi novantenni, si sposarono in una fredda giornata di novembre del 1950, nello stesso anno in cui partì, da Ciampino, il primo volo aereo diretto a New York.

nonni parkeller
I coniugi D’Angelo

Pochi gli invitati in quella piccola chiesa di San Silvestro per via della recente scomparsa del papà della giovane sposa, e un viaggio di nozze mai avvenuto e trascorso a pulire la stalla del fratello di lei.

Insieme hanno attraversato la guerra, la carestia, i sacrifici e le difficoltà di una difficile emigrazione a Parigi, durante cui Elpidio lavorava fino a 12 ore al giorno pur di mettere insieme i soldi per costruire una casa in quel paesino ai piedi del Gran Sasso. Lei, Linda, lo attendeva in Italia con i loro due bambini occupandosi da sola del lavoro nei campi.

2 figli, 5 nipoti e 5 pronipoti – di cui due con i loro nomi, e una caratteristica che li accompagna da tutta la vita, la gentilezza. “Il loro unico scopo era quello di lasciare un mondo migliore ai loro figli”, ci dice il nipote Daniele, titolare dell’agriturismo Parkeller, “e ci sono riusciti“.

A Linda ed Elpidio, genitori, nonni e bisnonni straordinari, lavoratori infaticabili, gli auguri della Redazione de Il Faro24 mentre si avviano verso le ‘Nozze di Quercia‘, simbolo della longevità e della robustezza che li rappresenta.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24