Finanziamento senza contratto indeterminato, come richiederne uno


Sei in cerca di un finanziamento senza contratto indeterminato? Le banche o gli enti finanziari, sono spesso e volentieri restii a concedere denaro a chi sostanzialmente non possiede nessuna garanzia economica. E se invece ci fosse una minima di possibilità pur non avendo un impiego fisso e stabile?

Questa tipologia di finanziamento è meglio conosciuta come prestito senza busta paga (qui una guida completa https://www.prestitisenzabusta.it/) ed è proprio quella formula di finanziamento che ti permette di ricevere un prestito dalla banca senza dover presentare una busta paga. 

Com’è possibile ricevere un finanziamento senza busta paga?

Con il passare del tempo sempre più istituti finanziari e gruppi bancari hanno stabilito di poter concedere un finanziamento anche a chi è senza busta paga. Questo attraverso due soluzioni ben precise:

  1. Prevalentemente spazio ai giovani con un contratto a tempo determinato, a patto che la durata del prestito sia uguale e non superiore, al tempo in cui si è dipendenti per quell’azienda.
  2. Garanzie alternative: si potrebbe pensare al garante, purché abbia tutti i requisiti (entrata fissa di uno stipendio e busta paga da mostrare) che garantirà per te (debitore) qualora si dovesse verificare una insolvenza.

Nel primo caso c’è da dire che la banca accetterà di erogare liquidità a chi possiede un contratto a tempo determinato, a patto che il dipendente dimostri di aver svolto il proprio lavoro con regolarità. Nella maggior parte dei casi si intende esser stati assunti per quell’azienda per un minimo di 18 mesi.

A queste condizioni l’ente finanziario potrà obbligarti anche a sottoscrivere una polizza sul rischio di impiego. Ciò ti coprirà da eventuali ostacoli, dato che il tuo contratto determinato non è proprio tra i più sicuri che ci possano essere.

Ottenere un finanziamento senza contratto indeterminato ma con rendite alternative

Un’altra soluzione per poter ottenere con successo un finanziamento pur essendo senza contratto a tempo indeterminato è la possibilità di dimostrare un’entrata economica esterna al salario da dipendente alternativa.

Un esempio potrebbe essere un bene immobile in affitto o un assegno di mantenimento o qualsiasi ulteriori proventi purché siano fissi e costanti. Sicuramente sarai trattato sempre da “lavoratore precario”, ma è un buon modo per aumentare le probabilità di ricevere la liquidità desiderata.

3 Garanzie alternative che devi tenere a mente

Come hai potuto vedere, ottenere un prestito senza busta paga è possibile. Ma adesso vorremmo presentarti altre 3 garanzie alternative che potrai considerare come ulteriore occasione per farti approvare la richiesta di finanziamento:

  1. Ipoteca o garanzie pignoratizie: li applicherai a immobili o beni registrati a tuo nome, che possono riguardare case, titoli, denaro sul conto corrente, jet privati, barche etc.
  2. Garanzie personali: la più comune è la fideiussione, i cui responsabili sono nella maggior parte dei casi i genitori.
  3. Prestito d’onore: il target specifico è uno studente universitario, affinché possa pagarsi gli studi e poter saldare il debito soltanto nel momento in cui viene assunto a fine percorso scolastico (chiaramente con determinate condizioni di tempo da rispettare).

La stessa vale anche nel caso in cui tu volessi acquistare un’auto con un finanziamento senza busta paga. Indipendentemente da ciò che desideri farci con quel denaro, dovrai procurarti un garante o una delle garanzie alternative espresse in questa guida.

Inutile ricordarti che dovrai valutare minuziosamente i tassi di interesse. Tieni d’occhio la percentuale TAEG e assicurati che non sia troppo elevata. Hai già provato a richiedere un finanziamento pur non avendo un contratto a tempo indeterminato?

Se ti va raccontaci con un commento come è andata, viceversa siamo qui per te e per soddisfare le tue esigenze.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24