In Abruzzo treni da ‘terzo mondo’. I dati imbarazzanti


Abruzzo primo tra le regioni italiane per la vetustà dei treni impiegati nel territorio, con età media sopra i 28 anni, contro una media nazionale di 18. Questi i dati poco edificanti che emergono dalla Filt Cgil Abruzzo sulla base della campagna di Legambiente ‘Pendolaria 2015’. La percentuale dei convogli che hanno oltre i 20 anni di vita, poi, “per Pendolaria 2015 – afferma la Filt – è dell’84,7 su 85 treni circolanti in regione. Anche in questo caso il raffronto con il dato nazionale, 44,9%, è imbarazzante”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24