L’OMS E’ PRONTA A LANCIARE L’ALLARME PANDEMIA: “IL VIRUS NON SI POTRA’ PIU’ FERMARE”


L’Organizzazione Mondiale della Sanità si prepara alla Pandemia, ovvero alla propagazione di una determinata malattia infettiva(Cronavirus n.d.r.) in molti paesi o continenti che può minacciare gran parte della popolazione mondiale. Questo significherà che i singoli stati dovranno mettere in atto le direttive dell’Oms per impedire che il Coronavirus dilaghi ovunque e diventi incontrollabile. Provvedimenti che possono essere presi per fermare le attività produttive, limitare la libera circolazione ecc. I paesi in lista che potrebbero applicarli sono: la Cina, la Corea del Sud e l’Italia. Il primo a rompere il tabù, definendo quella attuale una pandemia era stato il ministro della salute tedesco. Ma anche gli esperti dell’Oms sanno che oramai si è già passati a quella che la stessa organizzazione definisce «fase sei», equivalente al «periodo pandemico». Al quale, secondo il loro stesso schema di classificazione delle epidemie, corrispondono misure per minimizzarne l’impatto e non più per bloccare la diffusione del virus, ritenuta oramai inevitabile. Una strategia pensata per impedire impennate di contagi, che mandino sotto stress i servizi sanitari. Attualmente ci troviamo comunque nella fase 5, quella di «allerta pandemica», nella quale la risposta è quella che gli epidemiologi definiscono di «contenimento», quando si può ancora isolare una persona colpita e poi tracciare e mettere in quarantena i suoi contatti. Ma stiamo già passando alla fase successiva di “mitigazione”, ossia, la fase 6, quella di riduzione del danno visto che non posso più bloccare la diffusione del virus.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti

Avatar