MARITO VIOLENTO ALLONTANATO DAL GIUDICE A MARTINSICURO (TE), L’UOMO DOVRÀ STARE LONTANO DALLA MOGLIE E DAI FIGLI


I Carabinieri di Martinsicuro, con l’ordinanza di misura cautelare personale emessa dal GIP del Tribunale di Teramo hanno applicato il c.d. “Codice rosso” nei confronti di un marito violento che per anni aveva maltrattato la moglie, arrivando ad abusare sessualmente contro la sua volontà.

Nel corso delle indagini dei Carabinieri di Martinsicuro scaturite dopo la denuncia della donna 46enne del luogo che stanca dei continui soprusi ed angherie subite aveva deciso di denunciare ai militari il comportamento violento del marito era emerso che da circa due anni l’uomo aveva maltrattato la moglie quotidianamente, per futili motivi, anche alla presenza dei figli minori, minacciandola di morte ed insultandola gravemente.

Lo stesso, oltre alle violenze domestiche l’accusava di avere relazioni con terzi, aggredendola fisicamente con schiaffi e costringendola talvolta ad avere rapporti sessuali e quando la donna si rifiutava veniva minacciata di morte o di botte. La donna a tal proposito, temendo per la propria incolumità si era rifugiata dai propri genitori ma veniva pedinata e controllata in alcune circostanze il marito andava a casa dei suoceri bussando violentemente con la pretesa di parlare con la moglie per vedere i figli ed ogni volta non perdeva occasione per minacciarla ed insultarla, tentando di controllare il telefono per vedere le ultime chiamate fatte/ricevute e i profili social.

Una volta rintracciato  il marito gli è stato notificato l’ordinanza dell’immediato allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento alla moglie, all’abitazione nella quale la stessa dimora con i figli minori ed ai luoghi ove espleta l’attività lavorativa, con divieto assoluto di comunicare con ella con qualsiasi mezzo.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24