Meteo: freddo e neve fino a quote molto basse in Abruzzo?


Meteo. Nel corso delle prossime ore, in particolare modo nelle giornate di domenica e di lunedì, un Anticiclone delle Azzorre di blocco lungo il meridiano di Greenwich, farà sì che sui suoi bordi orientali scivoli una massa d’aria gelida dapprima artica-marittima, successivamente di origine artico-continentale, proveniente principalmente dall’entroterra russo.
 
Tale massa d’aria devierà verso ovest/sud-ovest e, tuffandosi sul medio-basso Tirreno, darà luogo a un vortice di bassa pressione, anche a causa dell’instabilità acquisita da tale bacino. L’area depressionaria risucchierà l’aria gelida, consentendole di convergere con le umide correnti meridionali. In questo modo, i venti dai quadranti meridionali fungeranno da esca per la formazione di nuvole e associate precipitazioni, poiché saliranno sul blocco d’aria molto fredda (moti ascensionali), espandendosi e andando a generare cumulonembi e nembostrati che, seguendo la rotazione ciclonica del vortice, raggiungeranno le zone interne appenniniche e il resto del Centro-Sud. L’affluire d’aria sempre più fredda artica farà repentinamente abbassare le temperature sia nei valori massimi che minimi, nonché lo zero termico, perciò potrebbero verificarsi nevicate fino a quote molto basse, intorno ai 200-300 m, a quote al di sopra dei 500 m saranno a tratti anche intense. Le nevicate che interesseranno soprattutto le nostre aree appenniniche, specie l’Abruzzo, saranno ancora più forti nella serata e nella notte tra domenica e lunedì, quando i fenomeni nevosi che colpiranno particolarmente i settori occidentali, saranno più frequenti anche sulle aree adriatiche e meridionali della nostra regione Abruzzo. Data la complessità di tale evoluzione del tempo, oramai pienamente confermatavi, torneremo a parlare del tempo della settimana che viene, nei giorni a venire.
 
Vi ringrazio per la cortese attenzione.
 
Riccardo Cicchetti
Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24