MUSEI DELL’ABRUZZO COMUNICA AVVIATE LE RIAPERTURE AL PUBBLICO DEI SITI, FINO: BASILICA DI SAN CLEMENTE A CASAURIA A CASTIGLIONE, CHIESA DI SAN PIETRO AD ORATORIUM A CAPESTRANO, TAVERNA DUCALE A POPOLI


A seguito di accordi siglati con i sindaci di Castiglione a Casauria, arch. Biagio Petrilli, di Capestrano, dott. Antonio d’Alfonso, di Popoli, dott. Concezio Galli, è stato possibile creare una sinergia che, grazie alla disponibilità di personale reperito dai Comuni stessi a supporto o in sostituzione di quello statale in grave carenza di organico, porta a un grande risultato in termini di collaborazione tra Enti e di valorizzazione dei luoghi della cultura abruzzesi.

Altri accordi si stanno definendo con i Comuni nei quali insistono alcune emergenze monumentali in carico alla direzione dei Musei statali d’Abruzzo: CARPINETO DELLA NORA per l’Abbazia di San Bartolomeo e MASSA D’ALBE per la chiesa di San Pietro. Anche in questi casi si giungerà ci auspichiamo presto a una piena intesa finalizzata alla fruizione dei siti.

Corre tuttavia l’obbligo di richiamare anche il recentissimo Protocollo per la valorizzazione del CASTELLO PICCOLOMINI DI CELANO, anche questo siglato con il sindaco ing. Settimio Santilli, e quello siglato qualche settimana fa con il Comune di Chieti, sindaco dott. Diego Ferrara, assessore alla cultura dott. Paolo De Cesare e la Deputazione del Teatro Marrucino, presidente dott. Giustino Angeloni direttore dott. Cesare Di Martino per la valorizzazione dell’Arena del MUSEO ARCHEOLOGICO LA CIVITELLA.

La Direzione regionale Musei dell’Abruzzo condivide l’entusiasmo con il quale dopo un lungo periodo di chiusura, dovuto anche all’emergenza pandemica, ci si riappropria di parte della propria storia culturale permettendo il pubblico godimento dei tesori d’Abruzzo e si augura una positiva e proficua collaborazione nel segno della ripresa anche culturale dei territori.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24