Pedinamenti e ripetute telefonate ad un uomo di San Benedetto dei Marsi, emessa custodia cautelare nei confronti di una donna di Pescina


Pescina. Pedinamenti, telefonate a raffica, messaggi con minacce e ingiurie: per questi motivi il giudice del Tribunale di Avezzano ha emesso una misura cautelare che vieta ad una donna 41enne di Pescina di avvicinare un uomo di San Benedetto dei Marsi, che, esasperato dalle continue ed insistenti pressioni della donna, ha deciso di denunciare il tutto alla polizia.

Di Stefano Sisti

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24