SPARA ALLA MOGLIE FERISCE GRAVEMENTE IL FIGLIO E POI SI SUICIDA


Il luogo dove è avvenuto l’omicidio-suicidio

Roma. Quartiere Primavalle, via Torrigio, questo il luogo dove in mattinata si è consumata l’ennesima tragedia familiare. Nicola Russo, 67enne ex guardia giurata, ha prima ferito con dei fendenti la moglie Gerarda Di Gregorio di 63 anni, e poi l’ha freddata con diversi colpi di pistola. Ha ridotto in fin vita anche il figlio 44enne intervenuto per difendere la madre. Prima gli ha sparato ad una gamba e poi con il coltello lo ha colpito al fegato. Alla base del folle gesto ci sarebbe il rapporto tra i due coniugi che durante l’emergenza coronavirus è degenerato fino alla separazione. Sul luogo è intervenuta la Polizia di Stato che ha raccolto la testimonianza della nuora della vittima che ha assistito impotente alla furia omicida del suocero che si è, infine, suicidato.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24