Teramo – Aperta la caccia alla volpe, cittadini e associazioni animaliste sul piede di guerra


Centinaia i cittadini inorriditi di fronte alla delibera con cui la Provincia di Teramo ha approvato il piano di contenimento delle volpi.

Fino al 10 aprile, delle squadre composte da Guardie faunistiche, Guardie ecologiche e con la supervisione della Polizia Provinciale potranno cacciare volpi con lo scopo di ridurre il numero di esemplari.

Il Wwf insieme al Gadit, hanno fatto richiesta, alla provincia di Termo, di ritirare il piano che da il via libera alla caccia alla volpe.

Migliaia le mail di protesta, da parte di cittadini e associazioni, arrivate alle caselle di posta elettronica di presidente e assessori della Provincia.

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24