TORTORETO. AI DOMICILIARI, ESCE PER RUBARE UN CITOFONO. ARRESTATO


I CARABINIERI DEL COMANDO STAZIONE DI TORTORETO, NEL POMERIGGIO DI IERI, HANNO ARRESTATO, IN ESECUZIONE DEL PROVVEDIMENTO DELL’UFFICIO DI SORVEGLIANZA DI PESCARA, FABIO COCCIA, NATO A TORTORETO DOVE ERA ANCHE RESIDENTE

COCCIA STAVA SCONTANDO UNA CONDANNA DEFINITIVA PER UN ALTRO REATO ED ERA STATO SOTTOPOSTO AGLI ARRESTI DOMICILIARI, CHE VIOLAVA COME ACCERTATO DAI MILITARI, DETERMINANDO L’EMISSIONE DEL PROVVEDIMENTO RESTRITTIVO DI RIPRISTINO DELLA CARCERAZIONE.

L’UOMO, INFATTI, ERA USCITO ARBITRARIAMENTE DA CASA ED ARMATO DI AVVITATORE ED ATTREZZI DA ELETTRICISTA AVEVA SMONTATO UN VIDEOCITOFONO DEL VALORE DI CIRCA 500 EURO PRESSO UN CONDOMINIO DEL CENTRO CITTADINO. LE INDAGINI, CONDOTTE DAI CARABINIERI DI TORTORETO, AVVIATE DOPO LA DENUNCIA DELL’AMMINISTRATORE DEL CONDOMINIO, HANNO CONSENTITO DI INDIVIDUARE COCCIA CHE VENIVA DEFERITO IN STATO DI LIBERTA’ PER EVASIONE E FURTO AGGRAVATO.

LA TEMPESTIVA SEGNALAZIONE ALL’UFFICIO DI SORVEGLIANZA HA CONSENTITO ANCHE L’EMISSIONE DELL’INASPRIMENTO DEL PROVVEDIMENTO RESTRITTIVO PRECEDENTE. L’UOMO, DOPO LE FORMALITA’ DI RITO E’ STATO TRADOTTO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI TERAMO, COME DISPOSTO DALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA COMPETENTE.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24