“UN CALCIO AL BISCOTTO”



4 Maggio 2019, ultima giornata della seconda fase campionato Amatori Avezzano-i Girone C. Si giocano l’accesso alla finale L’asd Aielli 2015 amatori e gli amatori Pescina che, giunti a pari punti alla gara, incontrano rispettivamente gli Amatori Tagliacozzo e gli Amatori Celano.
La parità di punti finale avrebbe premiato la squadra con migliore differenza reti.
Succede così che nonostante i 2 scontri diretti vinti dall’Asd Aielli 2015 sul Pescina nella prima fase del torneo, 10 punti di vantaggio sulla classifica finale ed il pareggio nella seconda fase, un regolamento poco chiaro e poco fedele alle reali dinamiche di classifica consente al Pescina di accedere alla finale.
Complici dello scempio l’antisportività e la scorrettezza degli Amatori Celano che estranei all’etica sportiva e morale, con totale mancanza di rispetto nei confronti di padri di famiglia, lavoratori, appassionati, tifosi che sacrificano tanto in nome dello sport che amano, hanno inspiegabilmente (poiché ancora in lotta per il titolo) e in maniera palese concesso di segnare 11 reti( di cui 2 autogoal) agli Amatori Pescina. Spettatore indifferente di questa scena meschina la Federazione che ogni anno impone maggiori sforzi economici ed organizzativi da parte delle piccole società locali, ma che poi non si dimostra altrettanto seria nella gestione delle competizioni di cui dovrebbe invece essere garante. A testimonianza di ciò è l’ultimo episodio risalente a ieri in cui i due incontri in programma sarebbero dovuti iniziare in contemporanea (ore 15:00) ed invece nella gara Amatori Celano- Amatori Pescina il fischio di inizio c’è stato alle 15:27 in modo da poter giocare la parte finale del match con il risultato acquisto degli amatori Aielli. Di quanto accaduto è stato avvisato anche il responsabile federale Antonio Mastrangelo della delegazione di Avezzano.
In questa triste storia ciò che più lascia l’amaro in bocca è che in tutte le componenti c’è chiara la consapevolezza di quanto impegno, sacrificio, passione e lavoro ci siano dietro una stagione sportiva. Certi episodi vanno a minare tutti i valori che la categoria “Amatori” rappresenta e che dovrebbe trasmettere alle nuove generazioni. Se non sono gli atleti a rispettare questi valori, dovrebbe essere la federazione a garantirne il rispetto e se necessario prendere i dovuti provvedimenti. L’Asd Aielli 2015 come società ha sempre avuto fiducia e rispetto nei confronti delle istituzioni sportive ma episodi come questi non possono che mettere in discussione la buona fede delle loro componenti. Nonostante ciò la nostra fiducia nei loro confronti continua a farci sperare che episodi come questi siano condannati e risolti nell’immediato presente e nelle stagioni che verranno.
Sicuramente una società coesa come l’asd Aielli continuerà a lavorare e combattere affinché i veri valori dello sport continuino ad essere le proprie bandiere.

Francesco Ponari Responsabile sportivo ASD Amatori Aielli

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24