​ROMA,AVEZZANESE VA A FARE JOGGING E GLI RUBANO DENTRO L’AUTO


Furto con spaccata a Roma, vittima un ragazzo di Avezzano che lavora nella capitale. Pietro Contessa, questo il nome dell’uomo, avezzanese che lavora a Roma come sistemista informatico per un’ azienda sanitaria, l’altro giorno verso le 19.30 era andato nella zona della Castelluccia, area nord della capitale, per fare un po’ di esercizio fisico. 

“Come faccio di solito ero andato, dopo il lavoro, a correre in un parco di Roma”, racconta Contessa, “ è una zona residenziale, molto tranquilla. Appena parcheggiata l’auto ho notato una Fiat Stilo con a bordo degli stranieri dei romeni e mi sono insospettito perché giravano all’interno del parcheggio. Dopo una prima esitazione ho pensato che il mio potesse essere solo un dubbio e sono andato via, dopo 40 minuti sono tornato indietro ed ho trovato il finestrino in frantumi e tutto quello che tenevo in auto era scomparso. Questi delinquenti mi hanno rubato tre telefoni, due funzionanti uno no, che tenevo in quanto all’interno custodivo ricordi di mio padre che è venuto a mancare due anni fa. Mi hanno rubato anche 600 euro l’incasso di un’associazione sportiva di cui faccio parte ed i vestiti che avevo lasciato lì dopo essermi cambiato per andare a correre”. Contessa si è recato dai carabinieri per sporgere la denuncia, evidenziando di aver ben visto gli occupanti della Fiat Stilo. “Sono molto arrabbiato”, ha concluso, “a parte i soldi e i telefonini la cosa che mi amareggia è il fatto di aver perso dei ricordi per me importanti e preziosi”. 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24