Marsica. Dalla politica Solidarietà a Di Marco Testa


Diversi politici locali esprimono la loro solidarietà  all’ex sindaco di Tagliacozzo Di Marco Testa. Tutti con la speranza che la giustizia faccia il proprio corso e porti a galla la verità. Tutti i politici firmatari della nota esprimono vicinanza alla famiglia e ribadiscono che Di Marco Testa, oltre ad essere un amico, è anche un ottimo amministratore ed una persona per bene. Si legge ancora nella nota: “un uomo e un amministratore che non si è mai risparmiato per la città che amministra, impegnato in prima persona per il rinnovamento della politica. A lui e alla sua famiglia vanno, in queste ore difficili, il nostro affetto e la nostra vicinanza. Abbiamo massimo rispetto e fiducia del lavoro della magistratura inquirente ed anche per questo auspichiamo che Maurizio possa dimostrare presto la propria estraneità ai fatti che gli vengono contestati”

Le firme sono quelle dell’onorevole Fabrizio Di Stefano, parlamentare della Repubblica, Emilio Iampieri, consigliere regionale, Gianluca Alfonsi, consigliere provinciale dell’Aquila, Mariangela Amiconi, sindaco di Magliano de’ Marsi, Mariano Santomaggio, capogruppo Forza Italia ad Avezzano, Maurizio Bianchini, vice presidente regionale Forza Italia, Franco Ciciotti, sindaco di Capistrello, Mauro Tordone, sindaco di Balsorano, Quirino D’Orazio, sindaco di San Benedetto dei Marsi, Antonio Paraninfi, sindaco di Oricola, Pino Angelosante, sindaco di Ovindoli, Bruno Ranati, sindaco di Pereto, Luciano Camerlengo, vicesindaco di Rocca Di Botte, Nicola De Simone, assessore di Scurcola Marsicana,Armando Floris, consigliere d’amministrazione del Cam, e Pierluigi Pantalone, consigliere d’amministrazione Aciam. Giorni fa anche altri rappresentanti politici del gruppo “Coerenza e coesione” avevano espresso solidarietà al sindaco arrestato: Americo Montanaro, consigliere provinciale, Domenico Mariani, sindaco di Castellafiume, Lucilla Lilli, sindaco di Cappadocia, Domenico Palma, sindaco di Luco, e Mario Quaglieri, sindaco di Trasacco. Per domani, intanto, si riunisce il Tribunale del riesame che dovrà esaminare le richieste di scarcerazione avanzate dai legali degli arrestati. Oltre a Di Marco Testa, luogotenente della Guardia di finanza, sono stati arrestati l’assessore Gabriele Venturini, l’architetto Carlo Tellone e il capo dell’Ufficio tecnico comunale, Gianpaolo Torrelli. Altri dodici sono gli indagati, fra i quali il vicesindaco Angelo Poggiogalle. Secondo le accuse, c’era una sorta di monopolio nella spartizione delle opere pubbliche. A detta della Procura l

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24