A SANTE MARIE TOLLERANZA ZERO PER CHI DETURPA L’AMBIENTE, MULTE PER 30 “INCIVILI”


Fototrappole immortalano cittadini incivili e il Comune di Sante Marie gli fa recapitare le multe. Incuranti dei divieti di abbandono dei rifiuti continuavano a buttare sacchi pieni di immondizia ed elettrodomestici rotti. Il tutto sotto l’occhio attento delle fototrappole che li ha immortalati. Gli occhi elettronici, posizionati nei mesi scorsi nei pressi delle isole ecologiche del Comune Sante Marie e delle sue frazioni e correttamente segnalati con apposita cartellonistica, hanno permesso alla Polizia locale di individuare coloro che, in barba a regolamenti e senso civico, deturpavano l’ambiente.

“Proprio in questi giorni sono stati notificati i primi 30 verbali ai trasgressori individuati dagli strumenti ottici”, ha commentato Amelia Rosati della Polizia locale di Sante Marie, “il riconoscimento, avvenuto mediante identificazione visiva del volto del soggetto o mediante identificazione della targa del mezzo di trasporto, ha permesso di sanzionare con multe da 100 euro diverse persone che non si sono fatte scrupoli a gettare per strada la propria immondizia. Stiamo lavorando all’identificazione degli altri cittadini sorpresi a gettare rifiuti”.

L’attività di monitoraggio costante permetterà di contrastare questo fenomeno ormai dilagante in tutta la Marsica. “L’abbandono dei rifiuti è diventata una vera e propria piaga nel nostro territorio e nell’intera Marsica”, ha spiegato il sindaco Lorenzo Berardinetti, “nonostante i numerosi servizi attivi per il ritiro porta a porta dei rifiuti e degli ingombranti si continuano ad abbandonare ovunque sacchi di immondizia e vecchi elettrodomestici. Ci auguriamo che questo tipo di attività di monitoraggio possa essere un deterrente per gli incivili”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24