A TAGLIACOZZO VA IN SCENA IL SECOLO BREVE


Note, virtuosismi, racconti, video rarissimi. Il Novecento come non lo avete mai visto e sentito raccontare.

Tutto pronto per il nuovo lavoro teatrale firmato dallo scrittore Mario Cantoresi, in scena Domenica 4 novembre al Teatro Talia di Tagliacozzo. Un originale e singolare esperimento che ha avuto già uno straordinario consenso di critica in passato e che ha tutte le premesse per essere bissato.

Racconti della gente comune che ha vissuto quell’epoca in un magico mix di suoni e voci: da quella calda ed avvolgente del soprano Bianca D’Amore, alle note virtuose create dal pianoforte di Emilia Di Pasquale.

Sarà un percorso che coinvolgerà emotivamente gli spettatori che potranno immedesimarsi nelle parole degli attori e vivere nelle storie che raccontano: Mafalda Di Bernardino, Alessia Neutratova, Edda Comegna, Francesco Frezzini, Marco Simoni e Sandro Argentieri che, per l’occasione, sarà anche il regista scenografo della pièce. Non mancherà uno spazio riservato alla grazia della ballerina Melissa Paparusso. E ancora Antonio Massaro con la sua chitarra classica e Donatella Stornelli con la magia della sua voce narreranno storie di suoni rari e preziosi. Il tutto verrà accompagnato dalla proiezione di video inediti in Italia e delle foto dei protagonisti delle vicende raccontate, raccolti, montati e mixati da Guido Villa. Tagliacozzo, per l’occasione, sarà omaggiata con due storie inedite e speciali.

E per coronare la piéce, la voce narrante del creatore ed ideatore dell’opera, Mario Cantoresi.

Domenica, 4 novembre ore 21.00 al Teatro Talia di Tagliacozzo.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24