ABRUZZO E MOLISE: INTENSIFICATI I CONTROLLI DELLA POLIZIA DI STATO CONTRO LA GUIDA IN STATO DI ALTERAZIONE

Nei mesi di Luglio ed Agosto sono stati intensificati i servizi di vigilanza stradale della Polizia di Stato, per garantire la sicurezza degli spostamenti per i luoghi di vacanza e per gestire al meglio l’aumento del traffico legato alla maggiore mobilità della stagione estiva.

Il Compartimento Polizia Stradale “Abruzzo e Molise” di L’Aquila ha programmato numerosi servizi mirati al contrasto della velocità, specie sulle strade di montagna, nonché alla guida sotto effetto di alcol e droga.

Superato il periodo di ferragosto è possibile già redigere i primi bilanci dell’attività effettuata: 234 e contravvenzioni elevate per velocità pericolosa e 126 per eccesso di velocità; 5 persone sono state contravvenzionate per guida sotto effetti di sostanze stupefacenti e ben 63 perché trovati al volante con una concentrazione di alcol nel sangue superiore ai limiti consentiti.

Le pattuglie della Polizia Stradale sono impegnate a garantire la sicurezza degli utenti della strada, messa a rischio dai comportamenti scorretti che possono provocare gravi danni non soltanto ai conducenti indisciplinati, ma anche agli altri fruitori delle strade.

Proprio nella serata di ieri, l’ultimo incidente occorso ad una giovane che è andata a collidere contro la cuspide di separazione tra porte di uscita, al Casello di L’Aquila Ovest: il tasso alcolemico rilevato era pari a 3.24 g/l, ben oltre il limite massimo previsto dalla più grave sanzione contemplata dal codice della strada.

Giusto un anno fa, la stessa persona era stata fermata sempre dagli agenti della Polizia Stradale nei pressi del Casello di L’Aquila, perché zigzagava pericolosamente, guidando la vettura con un tasso alcolemico pari a 3.10 g/l.

In entrambi i casi, ritirata la patente e sequestrata la vettura.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24