Aielli (AQ).La Regione stanzia 200.000 euro per la piattaforma ecologica


La Regione Abruzzo ha stanziato 200.000 euro per potenziare l’impianto dell’Aciam, che si trova nel territorio del Comune di Aielli. Ad annunciarlo è il sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, con delega all’Ambiente e all’ecologia, Mario Mazzocca. La piattaforma ecologica di Aielli, è una seconda struttura realizzata dalla partecipata Aciam, a supporto della raccolta differenziata e della logistica dei servizi di raccolta nel territorio marsicano.
E’ nata con lo scopo di avviare al recupero le frazioni di rifiuti differenziati e al corretto smaltimento i rifiuti non recuperabili, conferiti direttamente dal cittadino o dalle piccole aziende private. L’impianto è dotato delle strutture necessarie a permettere il conferimento, la movimentazione e la messa a dimora temporanea dei rifiuti, in condizioni di sicurezza per gli operatori e per l’ambiente circostante. Le autorizzazioni e le procedure da seguire per il conferimento dei rifiuti, possono essere richieste negli uffici dell’Aciam in via Edison. L’impianto, aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 14, si inserisce all’interno della rete di stazioni ecologiche, piattaforme ecologiche e isole ecologiche mobili gestite da Aciam sul territorio provinciale.

«La piattaforma ecologica è una realtà già presente nel nostro territorio ed è ormai punto di riferimento della zona per lo smaltimenti di rifiuti ingombranti», il commento del sindaco di Aielli, Enzo Di Natale,  «la notizia dei 200.000 euro di finanziamento regionale non può che renderci felici. Sfrutteremo l’occasione di concerto con l’Aciam per potenziare l’area e fornire ulteriori servizi ai cittadini. La notizia è poi particolarmente gradita perché fa il paio con un’iniziativa che sta per partire dal 21 marzo per cui sarà attivo nel nostro Comune il servizio “Riciclacasa”, un servizio riservato alle utenze domestiche che prevede il ritiro degli ingombranti su prenotazione. il principale obiettivo è quello di contrastare il fenomeno di abbandono dei rifiuti ingombranti ed evitare la dispersione nell’ambiente di quelle sostanze altamente inquinanti come i CloroFluorocarburi contenuti per esempio nei frigoriferi e nei congelatori».

«Una buona notizia», commenta la presidente dell’Aciam, Lorenza Panei, «intanto speriamo che venga velocizzato il processo di approvazione dell’ampliamento dell’impianto,

​come da progetto presentato in Regione. Riteniamo urgente affrontare definitivamente una razionalizzazione in ambito regionale di impianti e risorse che miri alla riduzione dei costi al cittadino e della quantità di rifiuti da smaltire in discarica».

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24