Avezzano, arriva la XII edizione del Premio Internazionale Carlo I D’Angiò


Il Centro Studi Carlo I D Angio’, in sinergia con Comune, Regione e Gal Terre Aquilane, sotto l’alto Patronato dell’Ambasciata di Francia presenta la XII EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE CARLO I D’ANGIO’.

Domani 5 luglio 2017, alle ore 12 presso la sala consiliare del Comune di Avezzano.

La kermesse artistica e culturale del ‘Premio Internazionale Carlo I D’Angiò’ torna anche per quest’anno, nella splendida cornice della città di Avezzano. Nelle due serate del 6 e del 7 luglio, in cui l’originalità e la profondità del messaggio storico si fonderanno con la valenza della bellezza delle arti, il Premio verrà consegnato nelle mani di 12 artisti nazionali, di chi ha saputo distinguersi per produttività culturale, sul panorama italiano ed europeo. Il Centro studi culturali ‘Carlo I D’Angiò’ ha inaugurato, dodici anni fa, un percorso a ritroso nella tempo dell’uomo e della politica meridionale, teso a riscoprire le orme del più incisivo evento medioevale che ha posto una cesura netta al senso della storia italiana fino ad allora conosciuta. Si rievocherà la famosa Battaglia di Tagliacozzo, avvenuta sui Piani Palentini, nel 1268, tra gli Svevi del re Federico II e gli Angioini di Carlo D’Angiò, per il dominio del Sud-Italia.

«Indicibile l’importanza di questa manifestazione che da Scurcola Marsicana e da Avezzano giunge fino a bussare alle porte della città di Napoli, – avverte Lorenzo Fallocco – con un’ottica turistica e di ricostruzione indirizzata, però, sempre al futuro. Grazie alla vicinanza del Comune di Scurcola Marsicana, del Comune di Avezzano, della Presidenza del Consiglio della Regione Abruzzo, del Gal Terre Aquilane, del Ministero per i Beni e le attività culturali e dell’Ambasciata francese, il Premio multilingue e poliglotta anche nell’anima  è riuscito, anno dopo anno, a ridonare dignità alla storia locale e nazionale, gettando un fascio cospicuo di luce sugli eventi culturali e politici senza tempo del passato». Nelle due notti di manifestazione, si alterneranno sul palco di Piazza Risorgimento 12 eminenti ospiti illustri, simbolo della cultura nazionale che si rigenera a partire da se stessa. La già ben nota opera d’arte scultorea del Premio D’Angiò, forgiata nel bronzo e realizzata dal maestro Egidio Ambrosetti, verrà affiancata, quest’anno, come riconoscimento, da un’altra innovativa medaglia al valore, il premio Ral, ossia il nuovo Riconoscimento artistico culturale locale, assegnato sempre a personaggi di grinta positiva nell’ambito delle arti.

 

Interverranno:

Gabriele De Angelis, sindaco città di Avezzano

Giuseppe Di Pangrazio, Presidente  Consiglio Regionale d’Abruzzo

Lorenzo Fallocco, Presidente Centro Studi d’Angio’

Rocco Di Micco, Presidente Gal Terre Aquilane

Maria Olimpia Morgante, sindaco città di Scurcola Marsicana

 

Modera:

Luca Di Nicola, giornalista e conduttore

 

 

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24