AVEZZANO, LA ASL SMENTISCE LA UIL: “IL CIM NON E’ STATO CHIUSO”


“TRA 10 GIORNI CONCLUDEREMO I LAVORI URGENTI, GIA’ IN CORSO, PER ELIMINARE LE CRITICITA’ E ADEGUARCI”

“INTANTO STIAMO CERCANDO LOCALI DOVE TRASFERIRE TEMPORANEAMENTE IL SERVIZIO IN ATTESA DI UNA COMPLETA RISTRUTTURAZIONE DELL’IMMOBILE”

AVEZZANO – “Il centro salute mentale di Avezzano non è stato chiuso”
La Asl smentisce seccamente la Uil che oggi ha annunciato la presunta chiusura del servizio.
“A seguito dell’ispezione dei Nas nei giorni scorsi”, dichiara il manager Rinaldo Tordera, “il sindaco, come da norma, ha dato 10 giorni di tempo alla Asl per eseguire i primi lavori urgenti su servizi igienici e sala d’attesa al fine di eliminare alcune criticità. Lavori che noi, come azienda sanitaria, abbiamo già avviato e che concluderemo nel rispetto dei tempi assegnatici. La notizia di una chiusura del Cim è pertanto del tutto infondata”
“In attesa di completare questa prima parte dei lavori, che hanno carattere d’urgenza”, aggiunge Tordera, “siamo impegnati nella ricerca di nuovi locali che, in previsione di un intervento più ampio e complessivo di ristrutturazione dell’immobile, già messo in cantiere e finanziato, ci consentano di trasferire temporaneamente il servizio che quindi non subirà alcuna interruzione”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24