Avezzano, la denuncia di una donna: straniero mi ha orinato davanti, la città è invivibile, sindaco faccia qualcosa


Avezzano. Continuano le segnalazioni da parte dei cittadini di Avezzano sui social. I temi sono sempre gli stessi: sporcizia, discariche abusive, bivacchi. L’ultimo episodio ha riguardato, ieri, una donna che ha dichiarato sui social di aver assistito, insieme ad altre persone, ad un atto osceno in luogo pubblico. Secondo quanto raccontato, nel parcheggio del Maxi Tigre di Via Cassinelli (vicino al terminal degli autobus), un uomo, probabilmente immigrato, avrebbe parcheggiato la sua Uno da cui sarebbe sceso per mostrare il suo membro ed orinare davanti alle tante persone incredule che transitavano nel parcheggio, abbastanza affollato in quel momento.

Omettiamo di riportare le parole utilizzate dalla donna per descrivere la scena. Poi però, al termine del suo intervento, la segnalatrice ha inviato un appello al sindaco De Angelis: <<Signor sindaco io ho dato il mio voto a lei alle scorse elezioni e continuo a darle la mia fiducia perché credo in un reale cambiamento. Spero che vengano messi più controlli in tutta la nostra città. Oltre ad essere diventata una discarica in tutti gli angoli dove ci sono i piccoli secchi in ferro che dovrebbero essere utilizzati solo per piccoli rifiuti (problema segnalato una marea di volte alla vecchia amministrazione ed ovviamente ignorato da chi avrebbe potuto risolverlo) troviamo di tutto, dai materassi a sedie rotte, zozzerie ed immondizia anche in notevole quantità e di ogni genere… e poi urinatori folli a destra e manca, spacciatori go-go a Piazza a Torlonia con annessa gente che fuma Hashish tranquillamente sulle panchine con cagnolino al seguito per non dare nell’occhio… AVEZZANO è veramente diventata invivibile, sotto tutti gli aspetti .

 

Firmato: una cittadina che si vergogna della sua città.>>

 

Quanto accaduto ovviamente è privo di riscontri e non è documentato ma qualora fosse vero non sarebbe difficile dimostrarlo date le tante persone che, secondo la segnalatrice, avrebbero assistito alla scena.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24