AVEZZANO. MANUFATTO ABUSIVO DENUNCIATO ALLA PROCURA


La polizia locale di Avezzano ha sequestrato 
un manufatto balneare, una di quelle casette in cemento che i bagnini utilizzano in spiaggia per dare servizi ai bagnanti. 
Il manufatto si trovava sulla cima del Monte Cimarani. Al momento non si sa da chi è stato portato lì ma sicuramente chi lo ha fatto ha anche affrontato un viaggio non semplice, sul sentiero che conduce alle antenne.
Secondo la polizia locale molto probabilmente è stata montata per la realizzazione di una postazione ricetrasmittente abusiva. 
Il responsabile però non ha fatto i conti con l’intensa attività di controllo, che la squadra edilizia coordinata dal capitano Adriano Fedele sotto la direzione del comandante Luca Montanari, effettua ogni giorno su tutto il territorio comunale. 
È lecito presumere che l’occupatore abusivo pensava di riuscire a mimetizzarsi tra tutte le altre antenne, comunque autorizzate. 
A breve sarà aperto un fascicolo alla Procura della Repubblica per abuso edilizio in zona protetta e vincolata, nonché per invasione di suolo demaniale.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24