AVEZZANO. PERIFERIE ABBANDONATE DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE L’ATTACCO ARRIVA DAL SEGRETARIO DEL PD CITTADINO GIOVANNI CEGLIE


Sembra che gli unici interventi di questa Amministrazione siano rivolti solo e sempre al Centro di Avezzano, e non sempre con esiti positivi (uno tra tutti la pista ciclabile).

Ma c’è una benché minima attenzione per le periferie?

Le periferie non godono di pari dignità e diritti del Centro?

Alcuni residenti in periferia ci segnalano cumuli di immondizie abbandonati ai bordi delle strade ed ancora tratti non illuminati con la conseguenza di rendere poco sicure le strade ed le relative abitazioni adiacenti (vedi tratti di Via Brunelleschi).

Non basta recarsi al Comune e protocollare le richieste di intervento in tal senso.

Ma d’altronde se il Governo LEGA- 5 Stelle  cancella i fondi delle periferie a Settembre scorso con il decreto Milleproroghe (1,6 miliardi di euro per 20 milioni di abitanti) e solo grazie alla tenacia di alcuni Sindaci forse saranno ripristinati solo perché sono andati a protestare dentro Montecitorio ad Ottobre, cosa possiamo sperare da amministrazioni di Destra che non intervengono mai sulle tariffe autostradali o sul trasferimento dello scalo Bus da Tiburtina ad Anagnina accennano appena ad un colpo di tosse?

Eppure le periferie sono le articolazioni di un corpo che se trascurate o peggio ancora lasciate deperire portano irrimediabili problemi al corpo centrale.

Vedi le periferie abbandonate di Roma, che sono il peggior biglietto da visita per la Capitale.

Allora facciamo funzionare questo Urban Center e facciamo trovare qualche soluzione per la nostra città? O creiamo solo scatole vuote riempiendoci la bocca di aria fritta lasciando deperire le nostre periferie?

Siamo alla vigilia di un cambiamento come dimostrano le votazioni di MidTerm. O l’Amministrazione di Avezzano si desta dal letargo o sarà spazzata dal cambiamento iniziato oltreoceano.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24