CARSOLI – QUANDO UN SEMPLICE GELATO DIVENTA ARTE, I SEGRETI DEL MAESTRO DANNY


Il gelato come tutti sanno è il re dell’estate, con i suoi molteplici formati, gusti, grandezze, ma quello che li differenzia è la qualità. La nascita del gelato ha diverse leggende quella piu’ accreditata è quella che dice che……. l’antenato del gelato nacque in Cina intorno al 2000 a. C. ed era preparato con riso molto cotto, spezie e latte; il tutto veniva poi introdotto nella neve perché si solidificasse. Successivamente nacquero anche dolci a base di succhi di frutta ghiacciati, con o senza latte. Nel XIII secolo per le vie di Pechino si potevano acquistare vari tipi di questi dolci, venduti su carrettini. Nel ’300 latte e frutta ghiacciati apparvero in Italia, importati da Marco Polo. Gelati italiani. Quando Caterina de’ Medici sposò il futuro re Enrico II di Francia nel 1533, diffuse oltralpe un dessert semifreddo a base di crema dolce che assomigliava molto al gelato attuale. Fino ad allora il gelato era cibo da ricchi, per la difficoltà di conservare il ghiaccio d’estate. Ma verso il 1560 un medico spagnolo che viveva a Roma, Blasius Villafranca, scoprì che, aggiungendo salnitro alla neve e al ghiaccio, si poteva congelare molto più rapidamente qualsiasi cosa: la scoperta diede grande impulso alla produzione di gelato.  Nel XIX secolo il gelato si diffuse anche in Inghilterra e in America grazie agli emigranti italiani che lo vendevano per strada. Il venditore di gelati veniva chiamato “hokey-pokey”, traslitterazione dell’italiano “Ecco un poco”. Ma torniamo ai nostri giorni dove purtroppo è difficile trovare un gelato buono, vero, genuino, preparato con prodotti di qualità, con materie eccellenti, un gelato che se lo chiedi di fragola sa di fragola, che ha la fragola nella sua composizione. Il grande problema è proprio questo trovare una gelateria che usa le materie prime originali. Tra tanti gelatai che si possono frequentare d’estate sono rimasto colpito dalla Gelateria da DANNY di Carsoli. La prima cosa che l’occhio osserva, oltre la super pulizia, i colori dei gelati, naturali, come naturali i nomi dei gusti, in alcune gelaterie per dire il gusto scelto ti serve prima un corso di dizione, e nel gusto ci sono innumerevoli prodotti che ne complessano il gusto autorevole del saggio gelato naturale. Il proprietario, il signor Danilo, mi evidenzia che lui non è un gelataio, ma un artista, ogni gusto inventato da lui è un’opera d’arte. Passa ore ed ore in laboratorio per esaltare i palati piu’ eccellenti, ai palati classici ma decisi. ” la creazione di un gusto non deve esser un mix di ingredienti, ma l’essenza dell’esaltazione del gusto finale “. Riflettendo su quanto detto dall'”artista” il mio palato esalta MONTE VELINO, il nuovo gusto dalle caratteristiche morbide del cioccolato bianco, all’impeto della mandorla tostata e caramellata. Ti perdi nel desiderio aureo del vero gusto. Il consiglio è quello di provare per esser immersi in un concerto sinfonico di gusti.

 

 

Commenti Facebook

About Ivan Cicchetti

Ivan Cicchetti
Nasce a Roma nel 1978, scrittore, poeta, novellista e librettista teatrale. Nel 2008 e nel 2009 è stato responsabile della sala stampa della mostra internazionale AQUILA ANTIQUA a L'Aquila. E' stato collaboratore di diverse testate giornalistiche abruzzesi. Da Settembre 2017 collabora come giornalista con la testata IL FARO 24 NEWS

Potrebbe interessarti:

AIELLI. SI ACCASCIA A TERRA E MUORE

E’ accaduto ieri sera in occasione dei festeggiamenti patronali. Un uomo di circa 65 anni …