Cerca di colpire un marocchino con una forbice, giovane italiano in carcere


POLIZIA DI STATO: DENUNCIATO GIOVANE AQUILANO PER MINACCE AGGRAVATE E PORTO INGIUSTIFICATO DI STRUMENTI ATTI AD OFFENDERE.

 

L’Aquila. Nella tarda serata di ieri, personale della Squadra Volante è intervenuto presso il terminal di Collemaggio riuscendo a fermare in tempo un giovane aquilano residente a Rieti, classe 1991, con numerosi precedenti di polizia, mentre, armato di una forbice di circa 22 cm di lunghezza, era intento ad inseguire un giovane cittadino marocchino con il quale aveva avuto poco prima  un’accesa discussione.

L’alterco tra i due è sorto all’interno del bar situato presso il terminal bus di Collemaggio quando, per motivi legati a situazioni pregresse evidentemente ancora in sospeso,  A.D.G. reagiva in maniera scomposta provocando un’accesa contesa con il ventiseienne cittadino marocchino L.A., costringendolo alla fuga. Gli equipaggi della Squadra Volante, prontamente allertati dalla Sala Operativa, hanno notato il giovane italiano inseguire il fuggitivo con il chiaro intento di colpirlo mediante un lungo oggetto appuntito, che brandiva nella mano, poi rivelatosi essere una lunga forbice.

Gli uomini della Volante hanno interrotto l’inseguimento riuscendo ad intervenire prima che A.D.G. portasse a termine il suo proposito criminale e, con abile tecnica operativa, a disarmarlo senza provocare pericolo per i presenti e a sequestrare la forbice. Dopo gli accertamenti di rito, il giovane aquilano è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di minacce aggravate e porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

 

Redazione ilfaro24.it

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24