Ciclismo, il celanese Tirabassi domina la GF Colli Amerini in Umbria


A sette giorni dalla splendida vittoria di Francavilla, ieri, nella 6^ edizione della Gran Fondo Colli Amerini valida come terza tappa del Giro d’Italia UISP e circuito tricolore, il celanese del Team NaturAbruzzo Bike Pro Antonello Tirabassi conquista un’altra prova di grande rilievo agonistico. Una vittoria che lo vede già, a due tappe dal termine, primo nella classifica generale per la conquista del Giro d’Italia UISP 2017.
In 400 ad Amelia, in Umbria, hanno preso il via alla competizione sotto un sole rovente e fortissime raffiche di vento. Atleti provenienti da molte regioni italiane che si sono cimentati lungo un percorso impegnativo con molti sali scendi nelle colline umbre.
WhatsApp Image 2017-06-19 at 15.41.20La gara prendeva il via alle ore 8:30 e già nelle prime battute il gruppo veniva man mano sgretolato dalla forte andatura e dal vento che soffiava fortissimo nella marcia contraria degli atleti. Non appena effettuata la prima ascesa di Penna in Teverina e Giove, prova ad evadere dal gruppo Alessandro Diomedi, campione italiano a cronometro FCI, che subito prendeva un buon margine di vantaggio. Dopo vari tentativi per riprendere il battistrada, il celanese Tirabassi forza l’andatura e tutto solo va a riprendere Diomedi.
I due procedono di comune accordo ma, verso l’ascesa di Lugnano in Teverina, l’atleta marsicano cambia di nuovo la marcia e Alessandro Diomedi perde contatto, con Tirabassi che procede con un gran ritmo di gara.
Al km 60 il vantaggio di Tirabassi è di un minuto da Diomedi e due minuti dal gruppo restante.
WhatsApp Image 2017-06-19 at 15.41.21Nella salita più lunga ed impegnativa del percorso, il Valico della Rocca, Tirabassi continua il suo forcing con un gran ritmo mentre il gruppo, forte di una decina di unità, va a riprendere Diomedi.
Sul GPM posto al km 70 il portacolori della NaturAbruzzo transita con due minuti di vantaggio sugli immediati inseguitori. Si procede nella discesa in direzione Melezzole e, ai meno 13 km dall’arrivo del percorso medio di 100 km, rientra davanti l’atleta Luca Pizzi ma non trova accordo col battistrada. A questo punto si procede all’interno dell’abitato di Amelia dove la strada torna a salire, terreno favorevole al forte atleta celanese che allunga di nuovo e va a conquistare la quinta vittoria stagionale mettendo un tassello importante per la vittoria finale del Giro d’Italia.
Grande soddisfazione in casa NaturAbruzzo del presidente Alessandro Masciulli che si congratula con l’atleta per l’ennesima vittoria stagionale e ringrazia tutto lo staff, gli atleti e i sostenitori del team.

Leggi anche su MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24