CONFINDUSTRIA L’AQUILA ABRUZZO INTERNO: ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO GENERALE. A GENNAIO IL RINNOVO DELLA PRESIDENZA


L’assemblea generale dei soci di Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno, che si è riunita giovedì scorso, in modalità telematica a distanza, ha provveduto all’elezione, a scrutinio segreto, dei rappresentanti del nuovo Consiglio generale, dei probiviri e dei revisori contabili. Un passaggio propedeutico all’elezione del presidente, che si terrà a gennaio 2021. Del consiglio, che rimarrà in carica per due anni, fanno parte: Luigi Angelucci (Tim spa), Paolo Chiocca (Siapra spa), Paolo D’Amico, (Reginella d’Abruzzo srl), Giuseppe Di Benedetto (Samberplast srl), Maurizio Longo (Assut Europe spa), Pier Luigi Marinelli, (San Raffaele spa), Lorenzo Mearelli (Elco spa), Matteo Perfetti, (Coca-Cola Hbc Italia srl), Ezio Rainaldi (Vibrocementi L’Aquila srl), Antonio Togna (Hydro Building Systems Italy spa). Probiviri: Guido Cantalini (Solarplan srl), Bruno Di Sabatino (Imerys Minerali spa), Lucia Giancaterina (Abacus Consulting srl), Maurizio Paolini (Unica Trading&Innovation srl). Revisori contabili: presidente Fulvio Barbati, (libero professionista), membri effettivi Edmondo Metildi, (Ecopoint srl) e Alessandro Sarra (Sarra Marmi Eredi sas), membro supplente Fiorella Bafile (Wash Agency srl). “Il rinnovo del consiglio”, afferma Riccardo Podda, presidente di Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno, “arriva a conclusione di un anno complesso, a causa dell’emergenza coronavirus, che ha visto Confindustria impegnata, in prima linea, nella tutela delle delle aziende e dell’apparato produttivo locale, fortemente destabilizzato dallo shock economico causato dal virus. Nei primi due trimestri del 2020 il Pil è diminuito del 17,8%, la produzione dell’industria di circa il 25%. L’anno si chiuderà con un calo del Pil del 10% circa, una diminuzione dei consumi delle famiglie che si attesta intorno al 17,3%, e un calo degli investimenti fissi lordi del 22,6%”. “In questo difficile contesto”, afferma Podda, “Confindustria è riuscita, comunque, a portare a casa risultati importanti per il territorio, come la chiusura della partita delle tasse da restituire dopo il sisma del 2009, e un costante dialogo con le istituzioni locali, nell’ottica di un rafforzamento degli obiettivi di sviluppo futuro, a breve e medio termine, confermando il suo ruolo fondamentale di corpo intermedio quale interlocutore privilegiato con il territorio, la classe dirigente locale e tutti i portatori di interesse. Il nuovo consiglio, a cui formulo i più sinceri auguri di buon lavoro, avrà il difficile compito di attivare iniziative concrete che possano riaccendere i motori dello sviluppo e della crescita, spenti per alcuni mesi dal Covid-19, affiancando le imprese in un necessario riposizionamento sui mercati che riporti il segno positivo sull’occupazione, la produzione e i progetti di investimento”. L’ assemblea, molto partecipata, segno di grande attenzione dei soci alla vita associativa, è stata coordinata dal direttore di Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno, Francesco De Bartolomeis, che ha presentato in dettaglio i servizi erogati nelle diverse aree di interesse aziendale con specifica attenzione alla gestione della delicata fase Covid-19 caratterizzata da risposte efficaci e tempestive alle molteplici richieste delle imprese.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24